Il Gomitolo


I blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Il Gomitolo offre blog sicuri per bambini e ragazzi!

Nel mese di settembre 2017 sono stati scritti 3 post!

Faccine: sì (cambia)
Stili e colori: sì (cambia)

Cara lettura...

scritto da Giulia22 il 13/09/2017 alle 13:42

Cara lettura,
Ho pensato di scriverti una lettera. Non per passare il tempo o perché mi annoiassi, solo perché pensavo che meritassi una lettera dopo tutto quello che hai fatto. Io ti ho amata, fin da quando non superano gli ottanta centimetri. Ti ho sempre amata, e spero di continuare ad amarti. Non so dirti cosa sei esattamente per me. Sei tante cose diverse insieme. A d'esempio, sei stata da subito un' amica preziosa, ma non con cui confidarmi o a cui raccontare pensieri e incertezze. No. Eri quel tipo di amica che non ascolta, parla. O meglio, scrive. E gli altri non devono ascoltare, ma leggere. In un certo senso però, bisogna anche ascoltare. Se non ascolti la voce nella tua testa che recita le parole stampate sui libri, allora non capisci niente e noon stai davvero leggendo. Molti dicono che un amica non deve solo parlare, deve ascoltare. Ma tu non puoi farlo, ed è questo a renderti unica. Scommetto che Eistain approverebbe tutto quello che sto scrivendo. Un'altra cosa che tu sei stata per me? Eri un rifugio. Un posto dove c'eravamo solo io e te. Nessun'altro. Nemmeno mio fratello che mi rompeva le scatole, nemmeno il mio cagnolino che veniva a salutarmi. Se qualcuno mi parla mentre ti ascolto, lettura, io non capisco niente. Continuo ad ascoltarti attenta. Quando i miei genitori litigano, spesso io leggo. Con il telefono non mi distraggo e purtroppo, a volte nemmeno con il Gomitolo. Con te invece sparisce ogni rumore in sottofondo, per questo sei un prezioso rifugio. Una sorta di nascondiglio segreto dove possono starci solo due persone: io e te. Oltre a essere un prezioso passatempo che mi occupa le giornate più noiose per gran parte, sei anche un'insegnante. Un insegnante, perché dagli atti dei personaggi nel libro io prendo esempio. Come quando dici così:  

Zoe aprì bocca per parlare, ma alla fine la richiude senza dire niente

Perché Zoe non disse niente?  Forse perché la frase non era adatta la situazione. Ci pensava. Prima non pensavo granché a ciò che dicevo, lo dicevo e basta insomma. Ora ho imparato a non sparare a caso le cose, ma a pensare prima se non fosse meglio stare zitti se rischiassi di ferire qualcuno. E così mi hai insegnato a diventare più matura, da un certo punto di vista. Tante cose le devo solo a te.
ti voglio bene, lettura. Sarai sempre un'amica speciale per me. Anche da grande, vecchia e persino defunta, se in paradiso ci sono i libri.
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore

Un messaggio per voi

scritto da CaGnoLoSha il 13/09/2017 alle 00:52

Sapete, io sono diversa da tante tante persone, e non conosco il motivo.
Sono diversa dal resto delle altre persone che non ci pensano un minuto in più a spezzare una foglia già fragile di suo,
sono così diversa da chi neanche ci fa caso a ferire il cuore di qualcuno.
Io non lo so perché sono così diversa, diversa da chi non si mette nei panni degli altri e riesce a prendere tutto con una leggerezza così intensa ma così intensa da apparirmi quasi insostenibile.
A volte mi sento cattiva, penso di poter fare di più e di non essere abbastanza buona
eppure infondo so di non esserlo, perché penso che tutti nel proprio profondo abbiano un lato buono e uno cattivo.
E io è da quando sono più piccola che ho nel sangue questo irresistibile desiderio di salvare chiunque...
Attraverso parole, sguardi o canzoni, io sento di dover dare un messaggio, non so a chi e non so come
e non lo so il perché in me prevalga di gran lunga il lato buono, non so per quale motivo riesca ad amare qualsiasi essere in una maniera così bella da farmi innamorare dell'amore stesso
ma mi dispiace, io proprio non riesco a vedere diverso da me una persona che è nato per genetica con la pelle scura perché mi viene in mente sempre, in ogni momento, che il fatto che io abbia la pelle bianca e i capelli castani o gli occhi grandi sia solo una delle miliardesime di coincidenze avvenute per puro caso.
Io proprio non ci riesco a buttare un cane per strada se quando ne guardo uno negli occhi, vedo una parte di me stessa.
Proprio non ci riesco a ferire un padre che ha ferito fin troppo, troppe persone.. perché per quanto io possa provare odio, nonostante tutte le occasioni che mi si possano presentare davanti, non riesco a coglierne nessuna, perché non riesco a non vedere della luce in chi ne ha tanta da tirarne fuori.
A volte mi sento diversa dal resto delle altre persone, così egoiste da uccidere un animale solo per una pelliccia,
e poi c'è chi lo fa anche per puro divertimento..
ma allora perché io mi sento calpestata se per caso, per sbaglio, calpesto un fiore?
Io sono un po' diversa,
ci sono persone che sparlano e poi si riparlano solo per paura di rimanere sole.
Ci sono persone incoerenti, che oggi ti amano e domani neanche ti guardano,
c'è chi ti pugnala alle spalle dopo averti usato in tutti i modi, e chi vuole esserci solo quando nessuno è lì per lui, perché tu ci sei sempre e lui questo lo sa.
Ma in alcuni momenti mi sento estremamente fuori luogo, nei discorsi di tutte le altre persone
sei diversa, sei buona, sei timida, sei sbagliata..
Una volta davo peso a chi pesava questa mia diversità, mentre ora riesco a prenderla quasi nella stessa e identica leggerezza in cui loro prendono il resto del mondo,
ed è proprio grazie a questa leggerezza che ho compreso finalmente.
Il messaggio che sentivo di dare al mondo è questo, amatevi.
mentre quello che il resto del mondo provava a darmi
è un po' lo stesso,
amati.
Ci sono persone esattamente come me, così sensibili. In grado di ascoltarti e di non pensare solo alla propria sopravvivenza.. ci sono persone che sanno essere sé stesse e che si domandano perché il resto del mondo sia così diverso.
Tutte queste persone le ho conosciute proprio qui, e la bellezza che ho visto in loro è stata così abbagliante ma così abbagliante che è stato immediato per me farle entrare nel mio cuore, nonostante già a quella piccola età sapevo, infondo, che prima o poi il mio cuore sarebbe stato ferito in un qualche modo... perché io sono stata tante volte, nella mia testa, immatura, e il tempo passa: qualcuno se ne va e poi non ritorna più.
Ma la luce che ho visto in molti di voi, nelle vostre storie e in ciò che ho percepito, mi ha colpito tanto e mi ha fatto scoprire che nel mondo c'è davvero qualcosa di più di una famiglia che non ti capisce, di una scuola che non ti considera e di un mucchio di persone finte che non sanno quanto vali. Mi avete fatto orientare molte volte nei momenti in cui nella mia mente era più facile perdersi che trovarsi e nonostante io fin troppe volte abbia deciso di perdermi, mi sono sempre ritrovata in voi.
E non mi importa di cosa voi pensiate di voi stessi o di qualsiasi cosa abbiate mai fatto, io rimarrò sempre della mia idea.. grazie a voi ho scoperto che ci sono altre persone nel mondo, persone davvero coerenti e sincere,
tanto buone quanto forti
e la frase che più mi ha aperto gli occhi, grazie ad una persona importante, è stata proprio questa:
solo tu puoi scegliere chi essere.
Non so come prenderete ciò che ho scritto, forse qualcuno la troverà una cosa molto banale e stupida, e penso che molti di voi neanche lo leggeranno, perché so che ad alcuni non sono rimasta impressa come loro lo sono stati per me... ma non mi importa, l'unica cosa che volevo dirvi è che vi voglio molto bene davvero, e dico proprio a tutti. È una cosa che non ho avuto mai modo di dirvi, soprattutto in questi ultimi mesi, nonostante sia qui da quando il gommy è nato.
Quindi tenetelo a mente sempre, nei momenti belli o difficili: io ho visto qualcosa di bellissimo in tutti voi e volevo solo farvelo sapere.
Una cagny con l'espressione di sasso :pasqua:
Bau!

Estate 2017

scritto da Giulia22 il 09/09/2017 alle 14:49

Da quanto non scrivo nel blog! Sono tornata con mille racconti estivi :3 ! Sono stata al mare, una settimana intera. Di solito ci stiamo solo quattro-cinque giorni, ma finalmente quest'anno siamo stati al mare per una settimana. Eravamo in un bel campeggio. Nelle piscine c'erano degli scivoli bellissimi, e io e mio fratello abbiamo fatto foto e video con la GoPro mentre eravamo dentro lo scivolo. Ma non è mancato il relax nell'idromassaggio! Dopo la settimana al mare, siamo stati una sera da un amico. Ha una bella piscina interrata, e ci siamo divertiti tutti. Ho anche fatto tanto shopping: una maglia a maniche lunghe, una canottiera grigia e un giubbetto in pelle nera bellissimo. E voi, cosa avete fatto d'estate?
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore