Il Gomitolo


Il blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Questo è il blog di CaGnoLoSha. Se preferisci puoi leggere i post di tutti in un'unica pagina.

CaGnoLoSha ha scritto 3 post nella categoria Scuola

Faccine: sì (cambia)
Stili e colori: sì (cambia)

I pregiudizi sugli istituti professionali

scritto da CaGnoLoSha il 19/11/2015 alle 19:02

Scrivo questo post per dirvi una cosa che può essere importantissima per alcuni, perché se qualcuno l'anno scorso mi avesse detto ciò che sto per dirvi sarei stata molto più sicura delle mie scelte di cui non mi sono pentita, almeno momentaneamente.. Non mi sarei fatta mille paranoie e non mi sarei iscritta all'ultimo alla scuola dove sono ora, tutto questo per colpa di quello che dice la gente che non sa niente..
L'anno scorso non sapevo proprio che scuola scegliere. Quando siamo andati a fare l'orientamento e siamo andati in un istituto professionale, proprio quello dove vado ora, la vicepreside si era fermata a parlare con me, chiedendomi:''Tu come ti chiami?'' e io:''Claudia'' e poi gli dissi il mio cognome che ovviamente qui non posso dire per la sicurezza.. E scoprii che lei conosceva mio fratello e mia madre. A me sembrava gentile e quella scuola non mi sembrava affatto frequentata da brutte persone, come dicevano tutti, perché a ogni mio:''Ho scelto di andare al professionale'' le facce di chi mi aveva sentito sembravano aver visto un fantasma..
E poi seguiva un:''ma ci sono brutte persone, ma non si studia mai, ma i professori sono quello, questo, insegnano male, da grande non troverai lavoro, blablabla..''
Ne ho sentite veramente tantissime, e quella che mi è piaciuta di più è stata quella della mia professoressa di musica:
''Magari un liceo no perché è troppo pesante per te, ma scegli una scuola ad un livello più alto ad esempio un istituto tecnico, non un professionale..''
Era un modo carino per dirmi:
''Ai professionali non si fa niente, è una scuola di basso livello frequentata da brutta gente, ti troverai male fidati, la tua intelligenza non è tale da poter andare ad un liceo però non è nemmeno così bassa da dover andare a una scuola brutta come quella, scegli un istituto tecnico che è una via di mezzo.''
Quando siamo andati a visitare il liceo, ovviamente la mia professoressa di italiano ha detto:''sinceramente ho trovato più ordine in questa scuola che nelle altre.''
Il mio sguardo in quel momento era tipo così: :pasqua:
Mi piacevano molto le materie che si studiano, e inoltre ero anche curiosa di sapere se era vero ciò che le persone dicevano della scuola dove sono ora, così mi sono iscritta qui e ora posso davvero essere certa di com'è la mia scuola e non devo basarmi su quello che dicono gli altri, che spesso è falso.
Nella mia scuola si studia, e a volte anche tanto..
Ci sono persone bravissime e in classe mia mi trovo benissimo, anche con i professori. Le superiori è come se fossero un mondo nuovo(e questo riguarda tutte le scuole) perché di solito siamo tutti più maturi rispetto a come lo eravamo alle medie. La classe di solito è più unita e non esistono gruppetti, almeno in classe mia..
Infine, io non ho scritto questo post per dirvi che le scuole professionali sono migliori delle altre, ma per dirvi che non esiste una scuola migliore di un'altra, bensì una scuola migliore di un'altra per ognuno di noi. Magari per te che leggi è meglio il liceo classico, per la tua amica la ragioneria e per tua cugina il liceo linguistico ecc.
La cosa che volevo veramente trasmettere con questo post, era di non farvi influenzare da quello che vi dicono gli altri. Non scegliere un liceo classico solo perché tutti dicono che è la scuola migliore di tutte; il classico è una buona scuola ma per te potrebbe anche non esserlo. Non ascoltate tutti i pregiudizi sugli istituti professionali, che siano positivi o negativi, non ascoltate nemmeno ciò che vi sto scrivendo, perché anche se io mi trovo benissimo in questa scuola, voi potreste trovarvi male.
Potrebbe non essere la scuola che fa per voi.
Comunque qualunque scuola scegliate, potete sempre cambiarla se vi trovate male, ma la cosa più importante da fare è non farsi influenzare dagli altri, perché se farete un errore allora lo farete a causa vostra e non per colpa degli altri.
Io l'anno scorso ero sommersa dal parere degli altri, e mi scoppiava la testa. Sono stata per molto a decidere se iscrivermi a questa scuola oppure no, per paura che gli altri avessero ragione, ma alla fine ho deciso di ragionare con la mia testa e non me ne sono pentita..
Quindi spero di essere utile a chi è nella stessa situazione in cui mi trovavo io.. :)
Una cagny con l'espressione di sasso :pasqua:
Bau!

Tema di italiano

scritto da CaGnoLoSha il 15/06/2015 alle 12:51

Buongiorno bloggggg :D
Oggi sono iniziati gli esami e ho avuto il tema di italiano. Ieri sera sono andata a letto alle 23:40 ma mi sono addormentata alle 2 perché ero troppo emozionata XD Stamattina mi sono svegliata alle 6:40 e sono uscita alle 7:45 :D Alle 8:10 sono arrivata a scuola e c'erano tutti i miei compagni, mi sudavano tanto le mani XD alle 8:20 circa ci hanno fatto entrare e un mio compagno ha sorteggiato le tracce dei temi, nella prima dovevamo fare una lettera, nella seconda dovevamo fare un argomento di attualità o di letteratura e nella terza una relazione su qualcosa che abbiamo fatto a scuola. Io dopo mezz'ora ho scelto la seconda perché non sapevo proprio che scrivere nella lettera o nella relazione, e ho parlato della poesia ''infinito'' di Leopardi :) che secondo i miei compagni era la traccia più difficile, invece per me era la più semplice XD Anche se forse sono andata un po' fuori tema perché quando esprimevo le mie considerazioni personali ho scritto una cosa tipo:"secondo me l'infinito è qualcosa di troppo complesso che non possiamo capire e penso di non essere in grado di potergli dare una definizione adatta" XD (peggio delle mie lunghe riflessioni che scrivo qui O_O') ma pazienza. Quando stavo uscendo avevo talmente fretta che stavo dimenticando lo zaino sulla sedia :asd:
E' andato tutto bene fortunatamente e ho scoperto che non è niente di così spaventoso XD è come un normalissimo compito in classe, solo che la parola "esame" lo fa sembrare una cosa terribile. Spero che andrà tutto bene anche gli altri giorni :)
Ciao blog!
(Mi scuso con Julie e Simo per ieri sera di averle parlato quasi tutto il tempo della mia ansia per oggi :asd: )
Una cagny con l'espressione di sasso :pasqua:
Bau!

Scuola

scritto da CaGnoLoSha il 12/12/2013 alle 14:25

Uhm, ciao blog (?)
Visto che non scrivo mai e da quando c'è il blog ho scritto 2-3 volte e ora ho trovato qualcosa da scrivere la scrivo, allora
Ieri c'è stata la riunione a scuola, e mi hanno detto che apprezzano la mia educazione ma devo studiare di più. Questo è vero, l'anno scorso praticamente non facevo nulla e ho iniziato solo ora a studiare, loro hanno tutti i motivi del mondo per dirmi che devo studiare di più, anche perchè dovevo organizzarmi prima, poi devo anche considerare che sono in seconda media e non più in prima dove magari ti abituano alle medie senza stressarti ecc.., ci avevano detto già all'inizio dell'anno che la seconda media è difficile, ma io non credevo così(veramente credevo che non ci dessero niente ma ok XD ) da studiare pomeriggi interi senza concludere niente ._. e non lo trovo giusto, anche perchè io non so se è veramente così difficile o se è così solo nella mia scuola >_< l'altro giorno sono stata due pomeriggi interi a studiare più di 10 pagine di scienze per lo scorso sabato e quante pagine sono riuscita a studiare? il primo pomeriggio 4 pagine, l'altro pomeriggio 3, 7 pagine, e all'interrogazione ho detto solo 4 parole perchè non mi ricordavo più niente. Ora sarà colpa mia che non mi sono impegnata tanto, avevo voglia 0 di studiare e l'insicurezza mi ha fatto scordare tutto ma lei poteva anche darci meno di 10 pagine O_O non dico 1 o 2, anche 5-6, perchè 10 pagine nemmeno a studiarle in una settimana è molto facile. Una cosa simile ieri, la professoressa che ci fa italiano, grammatica, letteratura, storia e geografia ci ha detto che oggi facevamo la verifica di analisi logica(infatti l'abbiamo fatta) ma di studiare anche storia e portare letteratura. Io sono stata dalle 4 alle 8 a studiare grammatica e storia(che erano 3 pagine), e non avevo nemmeno finito, poi oggi viene e dopo la verifica ci interroga su letteratura -.- io ho cercato di impararlo a scuola e lei ovviamente mi ha interrogato su quello che pensavo non si dovesse imparare. Ora matematica per sabato abbiamo 12 espressioni più 5 problemi >_> e io non ce la faccio più, se devo studiare pomeriggi interi per prendere 5 o 4 mentre l'anno scorso prendevo sempre 7 davvero non ci tengo, e io non studio solo per prendere voti alti ma principalmente per la mia istruzione, ma se prendo questi voti di sicuro vuol dire che qualcosa non va. Io non voglio assolutamente incolpare loro, se ci danno tutti questi compiti vuol dire che a loro ne davano anche di più, ma allora di chi è la colpa, mia? Non è colpa mia se in vita mia non ho mai preso un 9 o un 10, nemmeno alle elementari. E io mi applico, mi applico tantissimo, inizio alle 2 e mezza per finire alle 8, alle 8 nemmeno ma poi mi fermo perchè mi scoppia la testa. L'unica loro colpa è che non hanno capito che siamo solo dodicenni(nemmeno), siamo bambini e non ce la facciamo a studiare un pomeriggio intero. Dicono che l'anno prossimo sarà ancora più difficile, allora io come faccio? Perchè non riesco nemmeno più a prendere 6 nelle verifiche? E' colpa mia? Forse sì, perchè c'è chi studia solo 1-2 ore e prende 8 e 9. Allora dove sbaglio? L'anno scorso non studiavo mai e prendevo sempre 7, pensavo che sarei arrivata a 9 ma i voti si sono abbassati di molto. Allora mi chiedo, che senso ha continuare a sperare che qualcosa cambi? Io davvero non riesco a capire. Sono partita con un 7, e sto finendo con due 4, e a Gennaio escono le pagelle. Io ho paura..
Una cagny con l'espressione di sasso :pasqua:
Bau!