Il Gomitolo


La posta del cuore



Cerca nella categoria:

Categoria "Famiglia"

Riordina le 171 domande nella categoria per:
data risposta - recenti - vecchie - età (più piccoli) - età (più grandi)

Inserisci il numero della tua domanda e trova la risposta: #
#3038 Il 04/11/2018 Karim di 16 anni ha scritto:
Domanda privata

#3036 Il 28/10/2018 Karim di 16 anni ha scritto:
Ciao, vorrei aprire una piccola parentesi.
Io non sono fidanzata, ma avendo un papà geloso e una mamma che pensa che "a sedici anni non ci si può trovare il fidanzato e trovarsi con lui nel pomeriggio o la sera più volte a settimana, andando anche a casa sua a volte" ho paura che se da qui a qualche mese troverò qualcuno i miei non mi concederanno di trovarmi con lui e quel qualcuno si stancherà di non vedermi mai e mi lascerà...io posso capire che per un genitore può risultare "stressante" la prima volta che la propria figlia trova il moroso, però non mi pare nemmeno giusto che a sedici anni, e siamo quasi nel 2019, mi senta ancora fare questi discorsi qua dai miei genitori. E pure mia nonna ci si mette, facendo gli stessi discorsi che fa mia mamma, non è normale una cosa del genere! Ho delle amiche che sono fidanzate, e i loro genitori non fanno tutte queste storie, è ovvio che all'inizio i genitori possono essere un po'restii nel concederti di trovarti da sola con il fidanzato, ma è anche vero che dopo un po' di tempo che lo frequenti devono cominciare a farsene una ragione! Io sono pronta a scommettere che se i miei, soprattutto mio papà che oltre a essere geloso è pure severo (in modo eccessivo), scoprissero che io sono fidanzata mi chiuderebbero in casa più di quanto già fanno, e mi spierebbero in qualche modo. E non posso dirgli niente perché sennò mi prendo ancora più parole. Io sono stufa di avere delle mentalità così arretrate a casa mia, a volte mi verrebbe veramente voglia di urlare che ho sedici anni e non sono maggiorenne, ma gradirei fare tutte le cose che posso fare a quest'età, evitando così di non vivere a pieno la mia adolescenza. Io non pretendo chissà cosa, anzi, io sono anche una di quelle che pensa che il fatto di avere rapporti con il fidanzato in età precoce non sia corretto e faccia danni a noi stessi, soprattutto perché è sicuro al 99% che quel fidanzato non sarà quello che avrai per il resto della tua vita. Io chiedo solo di poter vivere la mia giovinezza per come deve essere vissuta, e sicuramente non deve essere rinchiusa dentro una campana di  vetro, è ora che mi lascino un po'andare...non so cosa fare per farglielo capire, non posso parargliene perché ci ho provato più volte e ogni volta la discussione non finisce mai se non viene data ragione a mio papà in particolare, sono stanca di questa situazione e ho bisogno di aiuto e consigli, potresti aiutarmi?

#3030 Il 05/10/2018 Enry5 di 11 anni ha scritto:
IO AMO TANTO MIO NONNO ARMANDO!!!!!!

#3027 Il 25/09/2018 Gianluca di 10 anni ha scritto:
Mio padre, si è innamorato fortemente della mia maestra prevalente, che succederà ora?

#3002 Il 26/06/2018 Mara99 di 18 anni ha scritto:
Domanda privata

#2949 Il 15/04/2018 Anna di 14 anni ha scritto:
Domanda privata

#2945 Il 10/04/2018 Troppa tristezza di 12 anni ha scritto:
Mia nonna si è dimenticata il mio nome è mi ha detto ciao Carolina apparte che non mi chiamo così ma mi sono messa a piangere perché gli ho detto non mi chiamo così e di nuovo io come mi chiamo e lei ha detto serie di nomi ma non il mio nome vero

Volevo solo condividere con te questa cosa

#2943 Il 09/04/2018 maria giulia di 14 anni ha scritto:
Domanda privata

#2914 Il 20/02/2018 Anonimo di 13 anni ha scritto:
Ciao,ho bisogno di una mano anche se non so se questa rubrica sia ideale.
I miei genitori sono separati e oggi,mentre stavo litigando con mia madre per le solite cose,lei se ne è uscita dicendo una frase che mi ha fatto stare malissimo...praticamente ha detto che lei sa che a 18 mio padre mi prometterà tutte le cose più belle del mondo per farmi andare via con lui in Germania,mentre lei(visto che non ha possibilità economiche)resterà sola in Italia a trascorrere la sua vita in solitudine.
Io ora sto piangendo non riesco a fermarmi...sto malissimo!
Mia madre ogni giorno mi dice che lei non ha possibilità di farmi studiare,non ha possibilità di comprarmi una casa per il futuro ed a me non interessa questo.
Lei tutto questo lo traduce cosi:"Una vita passata a starti dietro e tanto lo so che poi sono tutti calci in faccia".
I miei genitori non sono in buoni rapporti ed io,nel mio futuro,voglio stare con mia madre anche se(lo nego sempre)voglio bene pure a mio padre.
Mamma però si è fatta in quattro per portare un pezzo di pane a casa e le sarò riconoscente per tutta la vita.
Io non ho bisogno di un consiglio...
Solo di una parola di conforto,sono distrutta.
Perfavore rispondi presto(so che hai molti impegni)...
Ti voglio bene.
Da un anonimo in cerca di un'amica.

#2844 Il 17/10/2017 sognoinuncassetto04 di 13 anni ha scritto:
ciao!
Zia Kris io credo di avere un sogno ma ho paura che sia una di quelle cazz..te da adolescenti. Io vorrei diventare un'attrice perchè recito da una vita ed ogni volta che salgo su quel palco mi sento bene... Qualche mese fa ho detto ai miei questa cosa e loro mi hanno detto che quello che volevo fare era solo un  sogno nel cassetto che probabilmente non sarei mai riuscita a realizzare. Qualche mese fa se ricordi, ti avevo scritto della mia professoressa di matematica.Lei pretende troppo da me e non capisce che io ho dei limiti e che ho seri problemi con l'ordine per motivi personali che adesso non sto qui a raccontarti. Ecco la mia professoressa appena ha sentito che io facevo teatro mi ha detto :"come fai a ricordarti le battute se manco si capisce se quello che disegni è un quadrato o un rettangolo" li sono scoppiata.... nessuno prende sul serio quello che per me è il sogno più bello che io possa realizzare. L'unica persona è la mia insegnante di teatro l'unica che crede in me sul serio e sa che forse un giorno quello che faccio sarà apprezzato da qualcuno.... Il problema è che quello che pensano i miei genitori o la mia proff mi sta facendo capire che è solo una cazz....ta da adolescente.... Allora vorrei sapere da te che cosa ne pensi? E soprattutto se secondo te dovrei lasciar stare tutto questo e pensare al mio presente...fregandosene di questo sogno! scusami per la lunghezza ma volevo raccontarti tutto quello che mi sta succedendo

#2837 Il 03/10/2017 M di 15 anni ha scritto:
Cara zia Cris.
Per me quest'anno è iniziato il secondo anno di liceo scientifico. L'anno scorso ho rischiato il debito in matematica (a me piacerebbe studiare medicina e quindi non mi sembra il caso di cambiare indirizzo) e quando i miei genitori L'anno scoperto mi hanno fatto una ramanzina tremenda. Io per quest'anno mi sono data degli obiettivi ma i miei genitori continuano comunque ad insistere sul fatto che mi devo impegnare di più ecc come se non ci avessi già pensato da sola. Io sono dell'idea che questa sia la mia vita e che loro debbano sicuramente fare i genitori ecc ma forse sarebbe più corretto se cercassero di "incoraggiarmi" soltanto ad impegnarmi di più che non obbligarmi a diventare perfetta (non si se mi spiego)
. Perfavore dimmi se secondo te sono io nel torto a pensarla così ma se la pensi un po' come me dammi un consiglio su come farglielo capire ai miei genitori perché io non ce la faccio più.
Grazie mille e scusami se ci sono parti un po' poco comprensibili.
P.S. per via di questo motivo in questo ultimo periodo continuano a dirmi che li sto deludendo molto...io non so dove vogliano arrivare in questo modo ma quello che so è che mi fanno star male perché io sono una persona molto sensibile e quando mi sento dire così mi si abbassa l'autostima...ma sono in una situazione troppo complicata per uscirne da sola quindi per favore aiutami... Grazie mille di tutto.

#2821 Il 04/09/2017 Gianni di 10 anni ha scritto:
I miei genitori non mi vogliono portare alla festa dei 18 anni di mio cugino, perché dicono che è una festa da grandi e finisce tardi. Fanno bene? Loro ovviamente ci andranno.

#2820 Il 31/08/2017 Melissa di 16 anni ha scritto:
Ciao,zia Cris,venerdì ho sostenuto l' esame di recupero di latino. Non voglio tornare nella mia classe,non voglio che quest'anno scolastico sarà un inferno come il precedente... Vorrei soltanto una cosa,essere promossa in terza in modo tale da affrontare nel 2018 gli esami integrativi per l' ammissione alla terza linguistico. Ma non posso perché ho stufato i miei genitori dicendo di essermi pentita andando da un linguistico a un liceo delle scienze umane. Cosa posso fare?  Ho provato a chiedere se potrei dopo il biennio continuare al linguistico e loro giustamente hanno detto di no. In parte li capisco ma non mi aspettavo queste cose cambiando scuola. Sono molto arrabbiata che me stessa per quello che ho fatto.

#2815 Il 23/08/2017 Vera di 17 anni ha scritto:
Domanda privata

#2806 Il 10/08/2017 Brunella di 13 anni ha scritto:
Ciaoo
Io ho settembre comincio il primo anno di liceo. Solo che io sono vittima di bullismo da otto anni. Ho paura che succeda ancora

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »




Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di amicizia, amore e famiglia anche nel forum!
  • Puoi anche condividere una tua esperienza nel blog!
  • Guarda le schede quasi didattiche di zia Cris: potrebbero servirti!

Informazioni su questa rubrica