La posta del cuore

La rubrica è stata ferma per un po' e di questo ci scusiamo con chi ci ha scritto.
Riprendiamo l'aggiornamento regolare dal 26 agosto con le domande in coda.

Ricordiamo che questo è uno spazio per bambini e ragazzi quindi da ora risponderemo solo a persone fino ai 18 anni. L'unica eccezione è per chi era già utente del Gomitolo da più giovane e ha piacere di dialogare ancora con noi.




Categoria "Amicizia"

Riordina le 522 domande nella categoria per:
data risposta - recenti - vecchie - età (più piccoli) - età (più grandi)

#
#3423 Il 27/08/2021 lucia di 16 anni ha scritto:
Domanda privata

#3397 Il 20/02/2021 lady di 13 anni ha scritto:
ciao ho 13 anni, e in questo periodo mi sento tanto sola e mi è venuta anche paura di rimanere sola forever :( ho i miei migliori amici che mi stanno vicino come possono, ma non venendo in classe con me hanno anche altre amicizie quindi si devono un po' dividere tra me e altri; io invece ho ricevuto molte delusioni da parte di un bel gruppo di 4-5 persone che definivo "amiche" che vengono in classe con me (ero arrivata anche al punto di dire di no a molti inviti per uscire con i miei migliori amici per stare con loro, e poi le incontro per strada dopo che mi hanno rimpiazzata solo perchè per 3 sere sono dovuta rimanere a casa) in tutto ciò mi vedo bruttissima per via del mio sorriso ;( e in amore non vi dico come sta andando che è meglio, dato che sono anche timida e non mi apro facilmente...sto iniziando a sentire che alcune si stanno fidanzando, altre hanno dei ragazzi che vorrebbero stare con loro ma poi mi rincuoro pensando che non tutte hanno come me:crush che almeno mi parla e sorride :) cosa devo fare secondo voi per sentirmi meno sola,avere più autostima e fiducia in me stessa e trovare magari un ragazzo?

#3396 Il 16/02/2021 Malak di 13 anni ha scritto:
Ciao grazie per la risposta e che io e l'altra persona ci siamo solo allontanati ma non siamo fidanzati pero sinceramente pensando lei mi sento meglio


Questa domanda fa riferimento a una richiesta precedente
#3391 Il 02/02/2021 Lola di 17 anni ha scritto:
Salve,
Premetto che non uscivo già prima del COVID perché in effetti ho un “problema” che persiste da anni. Di fatto non ho amici con cui uscire. Questo forse perché ho sviluppato negli ultimi tempi un carattere un po’ particolare. Ho sempre gravi sbalzi d’umore, scatti di ira violenti e repentini e dopo le medie il mio carattere è cambiato molto e sono rimasta senza amici.
Tuttavia ciò non lo direbbe nessuno vedendomi.
Al di là dei problemi che spero di risolvere al più presto, la necessità di uscire di fatto c’è. Anche solo per fare shopping. Ma non avendo amici ed essendo figlia unica, non  saprei con chi farlo. Ogni volta esco con i miei genitori. E non che me ne vergogni, per carità, però a 17 anni vorrei avere un po’ di indipendenza.
Questo problema mi porta a non uscire più di 1 volta al mese eccetto le uscite che faccio per motivi di studio.  Vorrei iniziare ad uscire completamente sola a questo punto ma non ho un mezzo di trasporto...cosa posso fare?
Grazie in anticipo

#3380 Il 13/01/2021 chiara di 20 anni ha scritto:
ciao a tutti.
scrivo per chiedervi un consiglio stra gigante per un problema con il mio ragazzo. io e lui siamo stati migliori amici e siamo sempre stati bene insieme. un giorno mi ha confessato che mi vede più di una amica e allora io, nonostante non avessi mai pensato a lui in quel modo, ho deciso di dargli una possibilità. usciamo insieme da un mese ma io non riesco a provare qualcosa di più che la semplice amicizia. ho deciso di essere sincera e parlargli.
mi date un consiglio su cosa dovrei dirgli e come porni nei suoi confronti? come inizio il discorso? come glielo faccio capire?
non riesco a trovare le parole giuste per non ferirlo troppo e per non perdere il rapporto di amicizia (mi dispiacerebbe ma penso che, se è per il suo e il mio bene, preferisco rinunciare ad un'amicizia imbarazzante)
vi ringrazio! a presto, ciao

#3379 Il 09/01/2021 Julietta di 14 anni ha scritto:
Carissima,
ho deciso di scrivere questo messaggio perchè mi sento sbagliata. Ho 14 anni e frequento la quarta ginnasio al classico. Sono una ragazza semplice: non mi trucco e non sopporto nè i jeans strappati nè le maglie troppo scollate. Quando conosco nuove persone sono abbastanza timida, ma poi mi rivelo una grande chiacchierona. Sono una persona molto studiosa e durante la settimana sono sempre impegnata con i compiti, per cui non posso quasi mai uscire con i miei amici, nonostante me lo chiedano quasi tutti i pomeriggi. In realtà non è che mi dispiaccia tantissimo, però intanto i miei compagni "crescono" (cominciano a vestirsi come veri ragazzi, si fidanzano, stringono nuove amicizie...), mentre io rimango confinata all'interno della mia camera a studiare. Inutile dire che ora in quarantena la situazione è ancora peggiorata: i miei genitori giustamente non mi fanno più uscire neanche il venerdì pomeriggio e penso di stare patendo molto la situazione...
Inoltre la mia migliore amica (che fino a un anno fa era "single forever" come me) si è fidanzata (lei vive in un paese abbastanza distante dal mio, per cui ci vediamo raramente dal vivo), e ora mi sento molto sola... lei esce con il suo ragazzo tutti i weekend, mentre io sto a casa da sola... Ho paura sia di perderla sia rimanere single a vita. Nella mia classe ci sono pochissimi maschi e tante ragazze: penso di non avere quasi speranza e, dato che non esco mai di casa, di non potere conoscere nessuno.

Ti sarei molto grata se potessi consigliarmi un modo per cercare di attenuare la mia tristezza e solitudine :)
Grazie per tutto
Julietta

#3374 Il 28/12/2020 Ansia07i di 13 anni ha scritto:
Ciao..
Come vaa?
Spero bene, avevo solo bisogno di scrivere qualcosa..
Chiedo scusa per aver disturbato,
Non so, è una buona cosa che aiuatate tutti, di solito voichi aiuta quando avete dei problemi, o vi sfogate piangendo,o ne parlate..
Chiedo per curiosità..
Ciaoo🖐️e grazie..

#3366 Il 06/12/2020 Elena di 22 anni ha scritto:
Ciao, sono Elena, ho 22 anni e sono qua per chiedervi un consiglio. Ultimamente soffro molto perché non ho più amiche con cui uscire. Non ho mai avuto molto amiche ma le poche che ho, sono fidanzate e quindi escono soprattutto con il loro ragazzo. Solo alcune volte, quando si ricordano e non hanno nulla da fare, mi chiamano per uscire (separatamente, loro non si conoscono, sono amiche che ho conosciuto in circostanze diverse e quindi mi riferisco a loro in maniera singolare). Ecco, quando mi chiamano, io dico sempre di sì perché per me è un’opportunità per uscire, ma adesso non ce la faccio più, sono alcuni anni che va avanti questa storia, e non riesco più a farmi prendere in giro così, da questo forte egoismo. Come dovrei comportarmi secondo voi? Quello che io vorrei fortemente è trovare un ragazzo e altre amiche con cui uscire, così da poter dare un bel calcio morale a queste “amiche” ed essere finalmente felice. Purtroppo è difficile questo per me, un po’ per la situazione attuale, un po’ perché abito in un piccolo paese e non c’è molto. Vorrei tanto porre fine a questa sofferenza. Credo che quello che desidero non si realizzerà mai.

#3352 Il 15/11/2020 Ragazzadelweb di 14 anni ha scritto:
Ehy
Facciamo didattica a distanza e alle interrogazioni ogni tanto do una mano e loro mi rispondono alla fine con un "grazie❤" e a me fa molto piacere. Con i ragazzi non ho legato molto ma mi piacerebbe. Ma boo non lo so... 😣 perché vanon così le cose. Boo.
Spero le cose migliorino.
😄

#3347 Il 05/11/2020 menny.-cupxd di 12 anni ha scritto:
Io voglio tanto bene ad una mia amica ma lei spesso si prende gioco di me tipo vantandosi davanti ai miei parenti o mettendomi in soggezione.. tipo l'altro giorno eravamo a casa dai miei zii che abitano vicino alla scuola e lei per prendermi in giro davanti a mia zia mi ha detto "Ma ce la fai a sbucciare quel mandarino??" :(

#3345 Il 03/11/2020 Amica sconsolata di 18 anni ha scritto:
Domanda privata

#3344 Il 02/11/2020 Ragazzasola di 14 anni ha scritto:
Domanda privata

#3343 Il 02/11/2020 Ragazzadelweb di 14 anni ha scritto:
Ehi
Credevo di avervi risposto ma forse non lho fatto SORRY
Praticamente abbiamo chiuso...
Le ho chiesto spegazioni e mi ha detto che una mia "amica" le ha detto che la stavo usando...
NON È VERO
Io non ho amiche care
Poi lei mi ha detto che ha scritto a una mia amica... Come fa ha sapere chi è una mia amica? Siamo IBF Internet Best Friends. Non le ho mai parlato delle mie amiche e alle mie amiche non le ho mai parlato di lei.
Credo si sia inventato tutto per allontanarmi. Ok
Ormai è passato molto tempo. Le ho scritto il giorno dopo' che ho scritto a voi. Quindi un mese e passato sicuro.
W stato bello finché è durato...

#3342 Il 29/10/2020 ellie di 21 anni ha scritto:
da quando la mia migliore amica dai tempi delle superiori, E, si è fidanzata, non fa altro che ripetermi che devo assolutamente trovare un ragazzo anche io, che questa è la sua nuova "missione", che devo uscire di più e che vuole presentarmi questo e quest'altro a tutti i costi. il punto è che io, al contrario di lei, faccio l'università all'estero, e sono tornata a casa solo per via della pandemia e perché le lezioni sono tutte online, almeno per ora. la mia vita non è più in Italia, i 3/4 dei miei amici sono là, il mio lavoro part-time è là, e quando mi sarò laureata non sono neanche sicura di voler tornare nella mia città natale, o proprio in Italia. quando le faccio notare queste cose, mi risponde sempre un po' male ("ma cosa ci stai a fare all'estero", "ma vuoi per forza un ragazzo straniero", "ma cosa te ne vai adesso", etc.). credo che in parte sia perché è preoccupata per me, e in parte perché non le piace l'idea di non vedermi più per molto tempo, ma non so come farle capire che queste sue "frecciatine" mi fanno davvero male, perché sa benissimo quanto io abbia dovuto lottare per poter andare a fare l'università fuori dall'Italia (che non è mai una cosa semplice, con o senza pandemia). quando dico che, in questo momento, avere un ragazzo è l'ultimo dei miei problemi, non riesce proprio a capire perché. lei non vuole solo che io trovi un ragazzo, lei vorrebbe che lo trovassi qui in Italia, così poi avrei un "motivo" per tornare indietro appena finita l'università. non so come farle capire che, in questo momento, abbiamo una "vita" molto diversa, e che fare avanti-e-indietro tra un paese e l'altro è già molto difficile senza avere un ragazzo, e che una relazione a distanza, anche solo parzialmente, non fa proprio per me. come posso affrontare la questione senza ferirla? ho paura che mi venga da risponderle molto male, una di queste volte.

#3341 Il 25/10/2020 wind di 17 anni ha scritto:
Domanda privata

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »