Il Gomitolo


La posta di zia Cris

Problemi con gli amici, i compagni di scuola o un amore? Scrivimi, farò del mio meglio per aiutarti! Per fare domande non serve essere iscritti al Gomitolo!


Cerca nella categoria: Filtra per fascia di età:

Nella rubrica ci sono 2300 risposte!

Inserisci il numero della tua domanda e trova la risposta: #
#2609 Il 17/01/2017 Irene di 17 anni ha scritto:
Ciao!
Allora, venerdi e sabato sono andata in gita,nella capitale del Minnesota, e c'era anche il mio proforessore. Quando eravamo in uno dei musei ci siamo dovuti dividere in gruppi da 3 per una attività, io sono andata con quel ragazzo a cui piaccio e con una mia amica. I professori potevano girare tra i gruppi e ovviamente il mio prof. Di matematica é rimasto tutto il tempo nel mio gruppo, senza dire niente. Alla fine dell'attività dovevamo fare una scenetta rappresentando cosa avevamo scoperto di nuovo durante l' attività. In pratica il nostro argomento era il rapporto del matrimonio tra uomini e donne nel 1920 ( più passionale rispetto agli anni precedenti) e abbiamo rappresentato la giornata tipo. Abbiamo rappresentato che quando il marito va al lavoro i due per salutarsi si abbracciano e alla sera, prima di andare a dormire si baciano sulla guancia. Non appena lui mi ha baciata sulla guancia, Brian ( il prof di matematica) ha iniziato ad urlare contro al mio amico dicendo che era inappropriato e dicendo che secondo lui, il mio amico mi aveva "forzata" a fare quella scena e bla bla bla.. Ovviamente io ho detto che avevo pensato io quella scena ma lui continuava ad urlare. Risultato: la sera tutti sono usciti (anche il mio amico) nel centro città e io sono rimasta sui divanetti del soggiorno del albergo a parlare con il mio professore dicendogli che non può fare così ecc ecc.. Diciamo che lui mi ha sedotta dicendomi che lui mi ama e che é geloso quando altri ragazzi mi parlano perché pensa che io potrei preferire loro a lui. Io cascandoci come una stupida gli ho creduto  e siamo andati nella sua stanza a parlare perché non si poteva più stare nel soggiorno dell albergo. Li dopo aver parlato per un Oretta é risuccesso quello che non doveva succedere. Il giorno dopo sono tornata a casa come se nulla fosse. Oggi (lunedi) sono rimasta a casa perché era Martin Luther King day, ma la mia tutor mi ha chiamata per incontrarmi per chiedermi come erano andate le cose. Quando stavamo parlando, al bar, é  arrivato Brian che vedendoci, é venuto a salutarci. La risposta al "ciao" di Brian, della mia tutor, é stato, prepara le valigie che, non appena Luisa parlerà con il poliziotto, e appena verranno guardate le telecamere dell hotel tu sarai licenziato. Sta sera sono andata da lui ed é successo un altra volta, e poi diciamo che mi ha convinto di dire che non é vero.
Ora, sono ancora confusa, giovedi ci sarà la "chiaccherata con il poliziotto", ma se lo denunciassi probabilmente dovrei tornare in Italia e i miei genitori naturali e quelli ospitanti non sanno niente.
Io non voglio tornare in Italia.
Cosa faccio? Perché io sono innamorata di lui e non voglio tornare a casa ma allo stesso tempo quello che mi hai detto tu mi ha fatto riflettere molto... Cosa faccio, aspetto 4 mesi che torno in Italia oppure la faccio finita e torno ora, peró sapendo che il prossimo anno lui verrá a fare il master in Italia a 15 minuti da dove abito  io?
Grazie e scusami se continuo a scrivere
Irene

#2608 Il 16/01/2017 Anonima di 16 anni ha scritto:
Ciao zia Cris avrei bisogno di un consiglio. Quest'estate ho conosciuto meglio un ragazzo A, perché abbiamo organizzato insieme in un gruppo di ragazzi un evento per la nostra parrocchia. Mi piaceva già fisicamente ma passandoci del tempo insieme ho apprezzato molto il suo carattere e i suoi atteggiamenti. Ho iniziato a provare qualcosa per lui ma non è successo nulla, fino a settembre. Agli inizi di questo mese con la parrocchia abbiamo organizzato un campo-scuola in Calabria dove ci siamo avvicinati ancora di più, qui stavamo sempre assieme (era lui che mi cercava), parlavamo tantissimo e ci abbracciavamo. Un amico comune mi ha detto che credeva che A provasse qualcosa per me, ma non si è fatto avanti e neanche io. Con l'inizio della scuola e per vari impegni l'ho reincontrato pochissime volte. Una di queste è stata la messa di Natale in cui mi ha detto "ehi, finalmente ti fai vedere" e dopo un po' "un giorno andiamo a prendere una pizza". Io non l'ho più visto nè sentito da quel giorno. Mi piace ancora ma non saprei come comportarmi e cosa fare . Mi potresti aiutare ?

#2607 Il 15/01/2017 Wiki di 14 anni ha scritto:
Ciao zia. Ho un problema davvero davvero serio. Allora, premetto che dovrei essere etero. Una mia compagna ha scoperto da poco la sua non eterosessualità ed è innamorata di una nostra compagna etero (all'oscuro di tutto). Il problema insorge qui..credo proprio di essermi innamorata di questa stessa persona. Ma io so di essere etero...solo con questa ragazza però farei cose davvero SCONCE  (scusa il linguaggio non appropriato ma devo sfogarmi...) quando mi abbraccia mi sento quasi eccitata...quando mi guarda mi batte il cuore .... ho le farfalle nello stomaco....ma io non voglio che si complichi la nostra amicizia. E non ho il coraggio di parlarne con nessuno. Oltretutto ho fatto delle ricerche e ho scoperto che potrei essere eterofelssibile. Cioè sono attratta dai ragazzi, ma non mi dispiacerebbe avere dei rapporti con persone del mio stesso sesso. (Lo so sono  piccola per pensare a queste cose) ma davvero...non ci capisco più niente. Ma se scoprissi di essere non etero non avrei mai il coraggio di dirlo ai miei.....aiuto.....

#2606 Il 15/01/2017 Gege di 14 anni ha scritto:
Ciao zia Cris. Ieri è venuta per la prima volta una mia compagna di liceo a casa. Solo che io mi sono vergognata un sacco perché cantavano e ballavano in macchina per mettermi in imbarazzo e a me ha dato molto fastidio. Lo so che è meschino perché c'è chi farebbe i salti di gioia per vedere la propria madre che magari è morta quando erano piccoli. Ma davvero mi sentivo super in imbarazzo. Poi essendo di un liceo classico questa compagna parla benissimo. Mentre i miei parlano in modo "truzzo". Sono stata malissimo. E menomale che era questa "A" e non un'altra che adoro tanto ma è un po' seria..altrimenti l'avrebbero scandalizzata. Non inviterò più nessuno a casa mia. Cosa devo fare!!!????

#2605 Il 14/01/2017 Lili di 14 anni ha scritto:
Ciaooo! In classe ho legato molto con 2 mie compagne (liceo). Chiamiamole A e B. Il problema è che io e B pensiamo di essere un po' pazze in quanto ci metterebbe un sacco di angoscia e paura andare a casa di A perché ha una sorella più che grande e i suoi genitori non so...angosciano? Non sappiamo perché...succede solo con lei..e oggi gliene abbiamo parlato. Lei ha detto che va bene così e che potremo non andare a casa sua... ma io voglio chiarire questo mio "disagio". Insomma A per me è una migliore amica, dovró andare a casa sua prima o poi no? Cioè io non capisco perché sta cosa..forse perché A è molto intelligente ma non c'entra. Ho un sacco di amiche con fratelli o sorelle più grandi ma non mi faccio problemi..io e B ci sentiamo male e ora che A lo sa abbiamo paura di farla star male...ma proprio non ci riesco mi verrebbe l'angoscia. Aiutooo

#2604 Il 12/01/2017 FrElli di 14 anni ha scritto:
Ciao, sono sempre io, quella di youtube. Volevo ringraziarti per il consiglio. Io ora non ho il tempo per guardare la serie e io non ne ho neanche la voglia credo di essere ritornata quasi totalmente alla realta. Volevo chiederti un altro consiglio: quando ci saranno altre vacanze o quando avro del tempo libero credi che io possa comunque guardare qualche puntata della serie (mi piace proprio molto) o credi che sia megli odi no? Grazie ancora

#2603 Il 12/01/2017 Irene di 17 anni ha scritto:
Ciao, sono sempre io, scusami per il disturbo ma veramente non mi oso di parlare di questa situazione a nessun mio familiare.
Ho letto la tua risposta sul fatto che secondo te, lui mi sta usando e che non ci siano sentimenti. Ecco, ci ho pensato a lungo e sono venuta alla conclusione che io mi sono innamorata di lui e cosi anche lui, non so se quando mi dice " I love you" intenda un ti voglio bene o un ti amo, ma viste le circostanze credo che sia piú un "ti amo". Detto questo, la situazione non può continuare e ho deciso di parlarne con la mia counselor ( che é tipo la tutor), con lei ho molto confidenza, quindi mi sono trovata bene, diciamo che però non le ho detto che abbiamo avuto un rapporto intimo, le ho detto che ci sono stati dei baci. Lei ha reagito in modo molto protettivo nei miei confronti, e come prevede il regolamento se succede una cosa del genere, interviene il poliziotto della scuola a cui dovrò riraccontare tutto, e se dopo le "indagini" dovesse apparire vero, il mio insegnante verrebbe licenziato.
Bene, come ti ho già detto credo di essermi innamorata di lui e di conseguenza non ho nessuna intenzione di denuncialo. Il problema arriva quando quel ragazzo a cui piaccio ha iniziato a scrivere su YikYak (social network in cui le persone posso scrivere anche in anonimato, e le altre persone che sono della stessa zona possono vedere i messaggi) cose del tipo " il professore X se la fa con l'italiana" oppure "all'italiana piace provare nuove esperienze... Anche molto pericolose" e ormai metà scuola dice che io me la faccio con il professore. Anche se ovviamente tutti pensano che siamo "chiacchere", questa cosa mi da fastidio, ed é arrivata alle orecchie del preside ( é due giorni che continua a stare nella mia classe di matematica all'ora in cui io ho matematica).
Quindi dovrò raccontare la situazione  al poliziotto e se dirò la verità, il mio professore verrà licenziato e allontanato dal distretto scolastico. Io non voglio assolutamente che questo succeda, quindi credo che mentiró e negheró.
Dici che io faccia bene?
Io gli voglio un bene dell'anima e non voglio che gli succeda qualcosa di brutto, l'unica cosa che non mi piace di lui é che é troppo geloso; gli dà fastidio che parli con altri ragazzi. Quindi ora non solo non parlo quasi più con i ragazzi ma anche le ragazze mi odiano ( non tutte, ma tipo 6/7 che sono quelle più popolari) perché diciamo che quel professore, con la scuola che é giovane ed é un Bell "uomo" sono tutte "innamorare" di lui.
Giuro che sembra un incubo, a volte rifarei tutto mentre altre desidero solo che fossi capitata in un altra scuola o che magari non avessi frequentato il suo corso.
Grazie mille dei consigli e scusa ancora il disturbo
Irene

#2602 Il 11/01/2017 Giulia di 15 anni ha scritto:
Ciao, ho bisogno di aiuto, praticamente sono fidanzata da un anno con un ragazzo più grande di me di 4 anni, lui mi ha sempre trattata bene e ha sempre fatto di tutto per me.
C'è solo un piccolo problema:
Ho dovuto chiudere i rapporti con il mio migliore amico, avevamo un amicizia davvero bella, ma abbiamo rovinato tutto con un bacio, in un momento difficile per entrambi..
Non parlo con lui da 4 mesi.. mi manca da morire... era l'unica persona che c'era sempre e comunque.
Purtroppo la ragazza che ama (si lasciano e si rifidanzano ogni due mesi) sa di questa cosa e lei mi odia profondamente, quindi anche volendo lui non tornerebbe mio amico...
A me fa davvero male, mi manca troppo. Ma non posso dirlo a nessuno.

#2601 Il 10/01/2017 FrElli di 14 anni ha scritto:
Ciao. Ho un problema che potrebbe sembrare stupido e infantile. Durante le vacanze per caso ho visto una puntata di una serie tv (le sorelle Mcleod) e mi è piaciuta molto. Per questo ho cercato altre puntate su youtube e ho trovato la serie completa. In quei giorni, visto che non avevo molto da fare, ho guardato molte puntate e mi sono stranamente attaccata ai personaggi e alla storia. Ora che la scuola è ricominciata io non riesco a fare altro che pensare alla serie e a Claire (il mio personaggio preferito). Per questo ho deciso di non guardarla piu ma provo qualcosa di strano dentro di me che non riesco a decifrare, come se quel programma facesse parte della mia vita. Ora non so come fare perche la serie mi piace molto e non vorrei smettere di vederla ma allo stesso tempo non riesco a capire cosa provo. So che cio puo sembrare stupido ma per me è un problema. Cosa posso fare? Cos è cio che provo? Perche? Grazie in anticipo.

#2600 Il 09/01/2017 Povs di 14 anni ha scritto:
Ciao zia Cris..come stai? Io non molto bene. Ho letto delle domande simili a quella che sto X farti...ma le tue risposte non sono esattamente adatte alla mia versione di domanda. Ho iniziato il liceo a settembre e ho legato tantissimo con una ragazza che chiamiamo A. Lei mi vuole bene e la cosa è reciproca. C'è un'altra ragazza che chiamiamo B. A dice che preferisce 100 volte me a B. Ma ultimamente A che è poco affettuosa abbraccia B, le da il bacio X salutarla L, dice che le vuole bene e che vuole stare vicino a lei.  Con me queste cose non le fa e a me da molto fastidio ..sono gelosissima..e non so il perché ... ho legato anche con altre ma sono gelosa solo se A sta con altre..ci sto davvero malissimo..a volte piango pure ...ne ho parlato con A e lei giustamente mi ha detto che non può farci niente e  continua a dirmi che mi vuole bene...sono davvero disperata  Non sono mai stata fortunata in amicizia non voglio perdere anche lei... Una mia amica mi ha consigliato di fare l'indifferente.... aiutami zia Cris sto davvero tanto male

#2599 Il 08/01/2017 Valentina di 9 anni ha scritto:
Zia
..............non so ma un giorno un uomo e entrato in. Classe e la maestra lo ha guardato come dire (TI AMO)
Penso sia innamorata!

#2598 Il 08/01/2017 Irene di 17 anni ha scritto:
Ciao, sono quella che é negli stati uniti.
Il giorno dopo che ti ho scritto sono andata a casa del mio professore e bhe gli ho detto che ho intenzione di staccarmi da lui e che avrei cambiato classe di matematica. Appena gliel ho detto é stato zitto per circa 3 secondi e poi mi ha Baciata di nuovo all'improvviso, quando mi sono staccata mi ha detto che ok gli piaccio molto e che vorrebbe andare avanti con la "relazione" ( che a parer mio non é ancora iniziata) e io gli ho risposto che non avrebbe senso perché io tra 5 mesi torno in italia e lui mi ha risposto mostrandomi la email che diceva che era stato preso per fare un master in italia riguardante la matematica in una città che é a 15 minuti di treno da dove abito io. Io dentro di me ero felicissima ma me ne sono andata senza dire niente. Poi la scuola é riniziata ( qua non si festeggia l' epifania) e io ho provato a cambiare classe ma mi é stato negato ( non ho capito il perché). Quindi adesso sono ancora nella sua classe e a volte si vede che fa preferenze per me usando la scusa che sono una ragazza straniena ( anche se sono una delle più brave e non avrei bisogno del suo aiuto). E in quella classe c'É un ragazzo che ci prova con me ma io non lo considero tanto perché non mi piace , questo ragazzo fa sempre battutine sul fatto che il professore fa preferenze per me etc..
Venerdi sono andata a casa del mio professore con I miei genitori ospitanti perche si conoscono e quando ce ne stavamo per andare hanno chiesto se potevo rimanere con lui per due orette perché loro dovevano andare dal dottore e siccome stava nevicando tanto non volevano lasciarmi a casa da sola. Lui ovviamente ha detto di si e ci siamo messi a giocare a "sorry" ( un gioco da tavola) . Chi perdeva doveva fare una punizione. Io ho perso e come punizione ho dovuto lavare i piatti che avevamo usato per mangiare ( lo so fa ridere). Siccome non volevo bagnarmi le maniche ho tolto la maglia e sono rimasta con una maglietta/canotta. Fin qui tutto normale fino a quando non ha iniziato a baciarmi una spalla e bhe poi é successo quello che puoi immaginare (tra l'altro era la mia prima volta).
Il problema é che adesso lui é diventato molto protettivo nei miei confronti e tipo si arrabbia se mi vede parlare da.sola con un ragazzo. Il problema é che non si arrabbia con me ma con il/i ragazzo/i con cui stavo parlando/pranzando etc.
Io giuro che ci sto provando a staccarmi ma sembra che il mondo mi dia contro ( per dirti: siccome sono all'ultimo anno di scuola superiore americana dovrò fare un progetto e come professore di riferimento mi hanno messo lui e ho pure chiesto di cambiare professore di riferimento ma mi hanno detto che non posso).
Io ho sognato questa esperienza da tanto e sento che avendo una relazione "clandestina" con il mio professore ( anche se ha solo 5 anni in più di me) mi rovinerebbe l' esperienza , però dall'Altra parte sono un pò felice che sia stato accettato per fare il master in italia il prossimo anno. Io non ho intenzione di denunciarlo ma tu riusciresti ad aiutarmi per cercare di allontanarmi da lui per favore?
Grazie mille e scusa il poema
Irene

#2597 Il 07/01/2017 Valentina di 9 anni ha scritto:
Zia una cosa la mia amica Martina e anche la mia migliore amica ma ieri a scuola c'è stato una nuova bimba e lei ora sta solo con quella là

#2596 Il 07/01/2017 Ciao di 17 anni ha scritto:
Ciao zia Cris, a volte penso di avere qualcosa che non va in me! Mi sento sola, alla mia età tutte le ragazze hanno un fidanzato o quanto meno un amico più intimo. Io non mi reputo una brutta ragazza ma a quanto pare lo sono! Nessuno è attratto da me, nessuno! Mi piace da impazzire un ragazzo, ma Da un giorno all'altro parte quindi ci ho perso le speranze. A capodanno invece ero ad una festa, e un ragazzo che mi piace ci ha "provato" con me, almeno così mi è sembrato, ma a quanto pare mi sbagliavo dato che non si è fatto più vedere ahaha. Sono proprio sfigata in amore! Non mi sono mai innamorata di nessuno che ricambiasse, non ho mai avuto un fidanzato. Capisco che ogni cosa ha suo tempo e che non è necessario essere fidanzate però penso che la mia sia l'età perfetta per fare questo tipo di esperienze. A volte penso che i ragazzi abbiano paura di me. Dovrei forse cambiare qualcosa in me? Nel mio aspetto o nel mio carattere?  Niente non so che fare, anche perché non si può fare niente ahaha vediamo che mi riserva questo nuovo anno! A proposito buon anno

#2595 Il 03/01/2017 Marty di 14 anni ha scritto:
Cara zia Cris,
La mia situazione è abbastanza complicata, i miei non mi fanno andare alle feste, sono troppo iperprotettivi e non mi verrebbero mai a prendere all'una di notte(gli altri tornano anche alle 3.00/4.00 ma dettagli) e io ci sto malissimo perché sono l'unica che non va a feste, quando cerco di parlarne loro neanche si degnano di ascoltarmi.
Uffa come posso fare?? Sono stanca!!

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »




Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di amicizia, amore e famiglia anche nel forum!
  • Puoi anche condividere una tua esperienza nel blog!
  • Guarda le mie schede quasi didattiche: potrebbero servirti!

Informazioni su questa rubrica