Il Gomitolo


La posta di zia Cris

Problemi con gli amici, i compagni di scuola o un amore? Scrivimi, farò del mio meglio per aiutarti! Per fare domande non serve essere iscritti al Gomitolo!


Cerca nella categoria: Filtra per fascia di età:

Nella rubrica ci sono 2466 risposte!

Inserisci il numero della tua domanda e trova la risposta: #
#2790 Il 27/07/2017 Anoon di 16 anni ha scritto:
*TI RISCRIVO PERCHÉ IL MESSAGGIO 2789 È SBAGLIATO* (mancano alcune frasi, me ne sono accorta adesso, scusamiii)
Ciao Zia Cris! Innanzitutto volevo ringraziarti per la risposta alla domanda 2778 (credo, ahahah). Allora, oggi stavo messaggiando con la mia migliore amica, come sempre, che è la sorella del ragazzo che mi piace, o almeno, piaceva, il famosissimo M. Ad un certo punto mi scrive: "Ieri sera stavo messaggiando con V. (una sua amica) e mio fratello ad un certo punto mi ha chiesto di dargli il suo numero". Ci sono rimasta malissimo, veramente, non me l'aspettavo proprio. Qualche minuto dopo: "Sai, me lo immaginavo, un po' di tempo fa mio fratello ha detto che V. è molto carina". Ho risposto, mettendo alla fine della frase le faccine sorridenti, ma io ero tutto il contrario, sentivo le fitte allo stomaco. V. ha 5/6 anni meno di M. (non lo so di preciso), non credo che a lei possa interessare un ragazzo molto più grande... Poi certo, l'amore non ha età. Il punto è che anche io pensavo di piacere a lui, ne ho avuto anche la prova in diverse occasioni, ma evidentemente erano tutte illusioni. Per favore, aiutami, conosco M. da 11 anni ormai, ci tengo troppo, non voglio assolutamente perderlo. Come ti ho già detto, ho rifiutato molti!ragazzi per lui.
Ho scritto questo messaggio più per sfogo che per altro, spero tu possa aiutarmi, come hai già fatto. Grazie di tutto, buone vacanze!

#2789 Il 27/07/2017 Anoon di 16 anni ha scritto:
Ciao Zia Cris! Innanzitutto volevo ringraziarti per la risposta alla domanda 2788 (credo, ahahah). Allora, oggi stavo messaggiando con la mia migliore amica, come sempre, che è la sorella del ragazzo che mi piace, o almeno, piaceva, il famosissimo M. Ad un certo punto mi scrive: "Ieri sera stavo messaggiando con V. (una sua amica) e mio fratello ad un certo punto mi ha chiesto di dargli il suo numero". Ci sono rimasta malissimo, veramente, non me l'aspettavo proprio. Qualche minuto dopo: "Sai, me lo immaginavo, un po' di tempo fa mio fratello ha detto che V. è molto carina". Ho risposto, mettendo alla fine della frase le faccine sorridenti, ma io ero tutto il contrario, sentivo le fitte allo stomaco. V. ha 5/6 anni meno di M. (non lo so di preciso), non credo che a lei possa interessare un ragazzo molto più grande... Poi certo, l'amore non ha età. Il punto è che anche io pensavo di piacere a lui, ne ho avuto anche la prova in diverse occasioni, ma evidentemente erano tutte illusioni. Per favore, aiutami, conosco M. da 11 anni ormai, ci tengo troppo, non voglio assolutamente perderlo.
Ho scritto questo messaggio più per sfogo che per altro, spero tu possa aiutarmi, come hai già fatto. Grazie di tutto, buone vacanze!

#2787 Il 25/07/2017 Anna di 16 anni ha scritto:
Ciao zia, sono Anna, la stessa che da ormai cinque (o forse addirittura sei) anni continua ogni tanto a ricapitare qui e rileggere le mie vecchie domande, sorridendo in un misto di malinconia e tenerezza.
Qui ho confidato tanti segreti che forse a volte avrei fatto meglio a confidare a persone presenti veramente nella mia vita (tipo mia mamma), ma ho sempre trovato conforto, ed è per questo che ora sono di nuovo qui, a farti una domanda che è più un modo per capire se il modo in cui mi sento è 'normale' o quantomeno comprensibile.
Dunque, ho sedici anni, sto per andare in quarta liceo e nella mia vita finora i ragazzi (maschi) che ho conosciuto sono stati quasi tutti persone che mi hanno fatto male o che si sono dimostrate davvero infantili e menefreghisti.
Le uniche eccezioni sono state due persone, ovvero quello che è stato il mio primo ragazzo ancora in seconda media e quello che è attualmente il mio migliore amico.
Ecco, il punto è che io ho sempre avuto questa tendenza di 'innamorarmi' o comunque essere attratta da ragazzi che avevano un'inevitabile influenza negativa su di me: o erano proprio dei piccoli delinquenti, o non gli importava niente di me, o non mi consideravano nemmeno, o godevano nel farmi star male. Ho sempre avuto un po' questo masochismo compulsavo e ci ho sempre sofferto tantissimo, sebbene non sia mai riuscita a liberarmene.
L'ultimo ragazzo che mi è piaciuto è stato il primo con il quale ho vissuto la mia 'infatuazione' in modo quasi positivo (nel senso che non ci ho versato neanche una lacrima e non mi sono mai sentita uno schifo come succedeva prima con gli altri), e anche se alla fine la mia cotta non era corrisposta, sono riuscita ad affrontare la situazione senza soffrirne più di tanto, anche perché lui era pur sempre un ragazzo molto carino e gentile, a differenza dei ragazzi che mi sono piaciuti fino all'anno scorso.
Ora sono mesi che a me non piace nessuno, e mi sembra strano. Dappertutto attorno a me sento di ragazzi che si mettono assieme, che si lasciano, a lui piace lei, a lei piace lui, e tutti i pettegolezzi e le storie mi fanno sentire come se stessi saltando una fase.
A me non piace nessuno e non sto con qualcuno da almeno tre anni, se non di più, e non lo so, non dovrebbe essere normale avere un ragazzo alla mia età? O almeno provare interesse per qualcuno? La cosa che mi dispiace è che se anche io notassi qualcuno, subito mi dico 'Ma no, tanto non ti guarda neanche/tantoè troppo bello/di sicuro sarà stupido/non hai tempo da perdere' eccetera, insomma, tiro fuori mille scuse per non cominciare neanche a pensarci, a questo ragazzo. Mi sembra quasi di non avere fiducia in un rapporto, forse perché è da così tanto tempo che non sto con qualcuno e che non mi sento apprezzata o addirittura amata, che non vedo come possa essere possibile che qualcuno mi ami o mi apprezzi adesso, ha senso?
Però davvero, io vorrei trovarlo qualcuno.
Qualcuno con cui cominciare a costruire qualcosa, qualcuno con cui provare cose nuove, con cui cercare di crescere.
Non voglio trovarmi a vent'anni senza aver avuto nessuno, senza aver vissuto esperienze, senza aver provato sentimenti reali.
So che è una domanda molto incasinata, ma il punto è proprio questo: ho bisogno di fare chiarezza nella mia mente perché al momento sono un po' confusa.
Grazie di tutto zia,
Anna

#2786 Il 25/07/2017 Luca di 16 anni ha scritto:
Ciao Zia , non riesco a trovare un'anima gemella alla mia età , secondo me le ragazze non mi pensano , grazie

#2785 Il 24/07/2017 Samantha di 15 anni ha scritto:
Ciao
Ti scrivo per dirti un cosa per me molto importante. Qualche giorno fa ho perso la verginità con il mio ragazzo. Lo fatto perché volevo ma anche perché la maggior parte della mia classe la fatto, cioè solo uno o due non la fatto. Solo ora che ci penso ho capito che ho fatto una cosa senza senso. So di avere sbagliato ma non mi sono controllata. Consigli??

#2784 Il 23/07/2017 Serena di 14 anni ha scritto:
Ciao ho un problema con mio fratello sta sempre attaccato al computer o al cellulare per almeno 17 ore al giorno (in estate , ma comunque la cosa non cambia con l inizio della scuola perchè appena ritorna a casa subito va al computer) .abbiamo provato a torglierceli ma diventa un pazzo mi picchia o distrugge casa è ingestibile.

È molto timido nei rapporti sociali ha paura di guardare negli occhi le persone persino la sua famiglia .mangia sempre attaccato al computer, non parla mai  ...

Ho paura per mio fratello ormai sono 4 anni che continua questa storia non ce la faccio più.
Non ha limiti ... gli propongo sempre di fare una passeggiata con me di uscire in bicicletta ma l unica cosa che gli interessa è il computer ...

Ha 17 anni . Prima era diverso faceva sport usciva con gli amici poi da quando è stato bocciato non si è capito più niente:ha lasciato sport ,mette sempre scuse per non uscire e ormai i suoi amici non lo calcolano più  . Adesso ha "amici" solo online ...

#2783 Il 23/07/2017 DolceCuore di 17 anni ha scritto:
Ciao Zia Cris :)
Sì, ti scrivo / disturbo ancora e sullo stesso argomento trattato nelle mie ultime domande risalenti, se non mi sbaglio, ad un annetto fa.
Probabilmente la situazione non cambierà e non concluderò nulla, ma devo pur esternare ciò che provo a qualcuno — e tu sei l'unica con cui io possa farlo.
L'ultima volta ti avevo parlato del fatto che temevo di soffrire di BED (binge eating disorder) per una serie di ragioni (non riesco più ad assaporare il cibo, mangio nonostante non ne abbia voglia, non faccio delle vere e proprie abbuffate, bensì mi capita spesso - oserei dire quasi sempre - di mangiare porzioni esagerate di cibo durante i pasti, non esco mai di casa - da quando è finita la scuola sono rintanata in casa mia - per il terrore che gli altri possano vedermi in questo corpo che tanto odio e col tempo ho solo imparato ad odiare di più, eccetera eccetera).
Il fatto è che non ho concluso niente, nonostante i tuoi consigli. Mi avevi consigliato di chiedere ai miei (nonostante avessi paura di disturbarlo troppo con questa richiesta) di andare da uno psicologo e l'ho fatto. A dicembre 2016 / gennaio 2017 ho iniziato a farmi seguire da una psicologa una volta a settimana tutte le settimane in un centro tipo "Cometa" (non so se hai presente (?)). Il problema è che questi incontri mi hanno aiutato, sì, a focalizzare sulla mia situazione, ma comunque nulla è migliorato, nulla. Ed ora sono qui, dopo un pranzo/abbuffata a scriverti. Mi sento davvero uno straccio, inutile. Fra un mese o poco più inizierà la scuola e questo mi mette tanta paura, ansia e agitazione, sopratutto perché negli ultimi due mesi la quantità di cibo che ingurgito (e non che mangio, perché questo non può definirsi mangiare) è aumentata e di conseguenza ho il terrore di uscire, di farmi vedere anche solo dai conoscenti, dai parenti, dagli sconosciuti. Vedo le mie compagne di classe che non si fanno problemi sul loro corpo, che sono belle, alte, snelle, ogni sabato sera escono insieme.. ed io? Io sono sempre chiusa in camera mia, a studiare, a leggere o a deprimermi per lo schifo che sono. So che la bellezza esteriore o fisica non è niente, ma qui si tratta di molto altro.
E nulla... ti ho scritto più che altro per sfogarmi e se non hai interesse a rispondermi puoi anche non farlo. In caso contrario vorrei chiedere di mettere la domanda privata..
A presto ^^.

#2782 Il 22/07/2017 LUCA di 16 anni ha scritto:
Ciao, ho un piccolo problema da alcuni anni , molte ragazze mi apprezzano soltanto che io non riesco ad amare una persona che mi potrebbe piacere alla mia età , non so cosa pensano di me . Sono gentile con tutte . A presto e spero di avere una ragazza

#2781 Il 21/07/2017 Sara di 13 anni ha scritto:
Lo so che posso rimanere incinta(riferito alla tua risposta 2779)
Ma noi usiamo le precauzioni perché cosi non rimango incinta

#2780 Il 21/07/2017 Lucrezia di 14 anni ha scritto:
Ciao zia cris, ho un problema uguale a quello di sara 13anni io amo un ragazzo della mia classe lui é il piú figo della scuola e la classe lui mi ha chiesto se mi poteva baciare e io gli ho detto di si poi il giorno dopo mi ha invitato a casa sua per studiare e gli ho detto subito si il pomeriggio i genitori non c'erano lui sie é tolto la maglia e mia ha detto se gli piacevo cosí mi ha spinto sul suo letto é mi ha baciata seriamente e mi ha fatto il solletico però adesso ogni volta che lo vedo senza maglia e baciarmi penso che lui questa cosa la prende seriamente mercoledì andrò a casa sua e dopo usciremo e torneremo a casa sua, i genitori partiranno e io dormiro da lui nel letto con lui devo andare da lui?

#2779 Il 19/07/2017 Sara di 13 anni ha scritto:
Ciaooo
Ti ringrazio per la risposta alla domanda 2777.
Cmq ci siamo fidanzatiiii
E oggi lo abbiamo rifattoooo. Mi sento in colpa però. Mi dai consigliii

#2778 Il 19/07/2017 Anoon di 16 anni ha scritto:
Ciao zia Cris. Ieri un ragazzo (che chiamerò S.) su Whatsapp ha iniziato a scrivermi, dicendo che gli piaccio (me ne ero già accorta da tempo, visto che aveva iniziato a comportarsi in modo strano). Io gli ho detto la verità, non che lui sia brutto, anzi, è anche simpaticissimo, soltanto che a me piace un altro (che chiamerò M.), che purtroppo non mi considera. Mi sono sentita un mostro quando ho inviato quel messaggio, un essere orribile ed insensibile. Il problema è che questo ragazzo è nella mia compagnia di amici, quindi, quando voglio uscire con loro, ci sarà anche lui, inevitabilmente: non ho neanche più il coraggio di guardarlo in faccia.
Non è il primo ragazzo a cui dico di no per quello che mi piace veramente, purtroppo però a quanto pare questo è l'unico che non si fa avanti (il suo migliore amico ha detto che gli piaccio, sinceramente lo spero)... Cosa faccio, lascio perdere M. e concedo un'altra possibilità a S.?
So che non è vero amore, vorrei solo conoscerlo un po' meglio.
Grazie in anticipo per il tuo aiuto

#2777 Il 17/07/2017 Sara di 13 anni ha scritto:
Quest'anno ho fatto gli esami di terza media. Qualche giorno fa ho incontrato il ragazzo che mi piace. Praticamente il ragazzo che mi piace è un amico di mio fratello. Io e lui siamo amici. Allora dato che ci siamo incontrati siamo andati a farci un giro e poi lui mi ha invitato a casa sua per guardarci un film. Quel giorno non cerano i suoi genitori. Praticamente a metà del film mi ha baciata( lui è più grande di me di due anni) e mi ha fatto sdraiare sul letto. Poi lo abbiamo fatto. Io sono felice di averlo fatto con lui. Però sono molto confusa. Primo motivo sono ancora un po' piccola e poi lui non mi ha detto se ora stiamo insieme. Sono molto confusa. Rispondimi in fretta per favore

#2776 Il 16/07/2017 Fede di 15 anni ha scritto:
Ciao zia Cris! Come stai? Ho un problema davvero molto serio e ho bisogno del tuo aiuto. Ho una migliore amica e come tutte sono gelosa di lei. Ma lo sono a livelli eccessivi. Non so nemmeno come spiegartelo a parole. È UNA COSA SPROPOSITATA, quando mi dice che esce con altre mi sento morire. E vorrei uccidere tutte. Come posso controllarla?

#2775 Il 14/07/2017 Fe di 15 anni ha scritto:
Cara zia cris, come stai? Innanzitutto buone vacanze. Mi dispiace disturbarti con il mio problema adesso. Ma ne ho proprio bisogno. Praticamente nella mia classe io ho legato con 3 mie amiche, due delle quali sono lesbiche. Non vogliono più che io esca con loro, che io vada a dormire da loro e mi hanno detto di uscire con persone normali. Non so cosa temano, ma a me questa cosa da molto fastidio perché siamo tutti uguali. Gliel'ho già detto, ma loro si arrabbiano e io non cosa fare. Non ho intenzione di rinunciare alle mie amiche.

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »




Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di amicizia, amore e famiglia anche nel forum!
  • Puoi anche condividere una tua esperienza nel blog!
  • Guarda le mie schede quasi didattiche: potrebbero servirti!

Informazioni su questa rubrica