Il Gomitolo


I blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Il Gomitolo offre blog sicuri per bambini e ragazzi!

Nei blog ci sono 472 post!

Faccine: attivate (disattiva)
Stili e colori: attivati (disattiva)

Pensieri fra comete e asteroidi.

scritto da Little_Rose il 31/07/2015 alle 17:49 in pensieri

E ogni tanto,
nella notte,
si fa vivo il pensiero di te.
E io lo scaccio,
mostrandomi dura,
ma la verità,
è che ogni volta,
crollo un po’.

Sono debole,
mi chiedo.
Forse un po',
ma testarda abbastanza,
da dire alla morte di no.
No,
le dico.
Stavolta, vinco io.

I Folli

scritto da un filo che vuole restare anonimo il 31/07/2015 alle 17:02 in pensieri

Solo le persone che sono abbastanza folli da pensare di poter csmbiare il mondo lo cambiano davvero.
Steve Jobs:cuore:

Tristezza e felicità..

scritto da un filo che vuole restare anonimo il 25/07/2015 alle 12:47 in pensieri

In alcuni momenti mi sale la tristezza, e non so più in che direzione andare..
Mi fermo, e mi guardo intorno. Perché molti dicono che bisogna ignorare la tristezza ed essere felici per tutto ciò che abbiamo di bello?
Chi dice che è meglio la felicità della tristezza?
Certo, quando siamo felici stiamo bene. Ma è quando siamo tristi che abbiamo l'opportunità di riflettere e di imparare qualcosa..
Dietro quasi ogni motivo che ci fa stare male, c'è un qualcosa che dobbiamo imparare, anche se non ce ne rendiamo conto a volte.
Questo è quello che ho imparato osservando me stesso e grazie ad altre persone, anche se ho tanto altro da imparare..
Tutto quello che ho scritto potrebbe anche essere sbagliato, ma gli sbagli sono utili.. e so che è una scocciatura, perché se è vero che sto sbagliando tutto, dovrei ricominciare tutto daccapo. Ma almeno lo ricomincerò bene. E almeno su questo posso essere sicuro..
E' inutile reprimere la tristezza, quindi un consiglio che vi do, è che quando siete tristi, cercate di sfruttare la tristezza a vostro vantaggio..
Con il tempo ho capito che quando una persona è triste, ha 3 opzioni:
1)Si intristisce ancora di più facendo pensieri ancora più tristi, aumentando la tristezza e lamentandosi del fatto che nulla gli va per il verso giusto..
2)Cerca di ignorare la tristezza facendo finta di essere felice
3)Cerca di imparare qualcosa e di non farsi trascinare troppo dalle emozioni negative.
La cosa migliore da fare, secondo me, è la terza..
Tempo fa, ho vissuto l'estate peggiore della mia vita, perché ogni giorno ero sempre triste, e sinceramente ancora non ho capito il motivo..
Facevo in continuazione pensieri brutti, ero arrabbiato con tutti e tutto.. avevo sempre in testa una confusione pazzesca. Non so il perché, ma a distanza di un paio di anni(che sono anche pochi) ho imparato quello che ho scritto sopra, e certamente imparerò tante altre cose, da me stesso e dagli altri..
Quando siete tristi, non lamentatevi, ma siate felici perché avete l'opportunità di imparare qualcosa.. :)
O almeno questa è la mia opinione! :panda:

ho incontrato francesca michielin

scritto da KIA2004 il 25/07/2015 alle 11:07 in musica

ieri sera ho incontrato francesca michielin e ci siamo fatte la foto e mi ha fatto l'autografo ciaoooooo

fratelli TROPPO impiccioni

scritto da KIA2004 il 23/07/2015 alle 15:55 in amicizia, amore e famiglia

mio fratello alessandro conosce quello che mi piace e dice che non va bene per me ma secondo voi deve piacere a me o deve andare a genio a lui
voi ce lo avete un fratello o una sorella che fanno così?:seccato:

non sono niente per voi

scritto da KIA2004 il 14/07/2015 alle 20:37 in pensieri

scusate è da un po di tempo che sto pensando di andarmene ma la cosa non è ancora stabilita il perchè della mia decisione è che non sono niente per voi ma non è colpa mia è solo che sono nata ignorante e mi scuso se sono stata troppo insistente quindi questo è tutto:seccato:

Ognuno è maschile o femminile a modo suo

scritto da CaGnoLoSha il 10/07/2015 alle 23:17 in pensieri

Una mia amica da poco si è tagliata i capelli e si è fatta la cresta, perché dice che vuole essere un maschio XD ora tutti la prendono in giro alle spalle, ma a lei non interessa niente del parere degli altri. E' più piccola di me di 3 anni, ma è davvero troppo troppo simpatica! XD spero che crescendo non cambi in peggio e che mantenga la sua personalità sincera..
Questo mi ha fatto pensare al fatto che sembra che chi è maschio deve comportarsi e vestirsi in un modo e chi è femmina in un'altro..
Mi hanno detto che una ragazza per essere femminile deve per forza truccarsi, indossare tacchi, indossare vestiti, avere i capelli lunghi, avere unghie lunghe con lo smalto, indossare gli orecchini..
Oppure mi hanno detto che un ragazzo deve per forza essere forte, non piangere mai, giocare a calcio e blablabla..
Secondo me non è così, ognuno è maschile o femminile a modo suo..
Non è vero che solo i maschi possono giocare a calcio o che devono giocarci per forza, che le ragazze devono per forza truccarsi(ormai al giorno d'oggi sembra una cosa d'obbligo), che solo i maschi possono avere i capelli corti, che solo le femmine possono avere i capelli lunghi..
Chi ha detto il contrario di ciò che ho detto io?
L'avranno detto tanti, ma questa è solo una loro opinione, esattamente come la mia.. ma mi sembra che la loro sia diventata una legge!

Un po' di conforto, un po' di sollievo..

scritto da Little_Rose il 08/07/2015 alle 14:51 in pensieri

Salve a tutti.
Questo post é nato ieri sera e continuato poco fa, ma sentivo di doverlo fare, un po' per me stessa, un po' per voi.
Questo post é un post di coraggio per le situazioni difficili.
Tenteró di aprire al massimo il mio cuore, per una volta.

Io sono Rosy, di solito classificata come 'nulla di speciale'.
Non ho un bel fisico, o un bel viso, ma mi si riconosce un grande cuore e una voglia di amare che la metá basta.
E vi posso dire che nonostante io abbia a volte vergogna di mettermi in costume, o che mi guardo allo specchio e quasi piango, alla fine sono abbastanza soddisfatta di quella che sono.
Lasciando comunque spazio al continuo miglioramento, sono appunto soddisfatta delle scelte che faccio.
Nella vita la mia parola d'ordine é 'testa'.
Fare tutto col cervello proprio, e se sbagli, almeno ci hai ragionato.
Leggo di ragazzi qua sul gommy che han problemi familiari.
Io non ho problemi familiari, ne ho avuti ma sono stata adottata e la mia famiglia d'origine non la vedo più.
Ma ho tanti problemi miei, davvero tanti, e a volte penso che farla finita sia la vera soluzione, che 'tanto a nessuno frega', ma in realtá non é cosí.
Voi, che ho riconosciuto finalmente essere la mia famiglia e gran parte di me, non potete essere abbandonati.
Ho vissuto con l'addio di mia madre cosa significa perdere una persona e doverla lasciare andare così, a pochi anni di vita.
È vero che se non ti uccide, ti fortifica?
A me ha ucciso.
Ho avuto mille momenti no, mille momenti in cui volevo morire, e qualche momento in cui davvero ci ho provato.
Ma mai, forse perché qualcuno credeva che servissi ancora, ci sono riuscita.
E allora l'ho presa come una sfida, mi son detta che era una lotta alla sopravvivenza e che io dovevo uscirne vincitrice.
E dovete farlo anche voi.
Nei momenti no pensate che io ci tengo a voi, che vi voglio vedere sereni.
E se state piangendo tenete il fiato per tre secondi, vi calmerete e tornerá il sorriso.

Guardate il cielo quando siete soli, e pensate che io lo stia guardando con voi.
La vita é una, ma non é una scusa per fare stupidaggini e poi pentirsene.
É una scusa per fare qualche follia controllata ( torniamo al discorso della 'testa' ) e per viverla al meglio.
Non guardare ogni singolo giorno vivendolo con calma, ma neanche guardare troppo avanti.
Vivere col giusto equilibrio, ma vivere.

Recentemente ho scoperto la colonna sonora della mia vita, Vivere di Vasco Rossi.
Credo sia pura poesia quella canzone, e penso che ascoltandola ci si senta capiti, insomma, un po' meglio.

'Non siete mai soli.
E se lo siete, vuol dire che state percorrendo la strada piú giusta, o quella piú sbagliata.'

Detto questo grazie per aver letto, spero di esservi stata di conforto.

Vi voglio bene.
Rosy.

La mia vita schifosa...

scritto da Emi03 il 08/07/2015 alle 00:29 in amicizia, amore e famiglia

Ciao,mi chiamo Emilija (si legge Emilia) e ho 12 anni  .Su questo post racconteró un po' della mia vita familiare....secondo me sono molto sfortunata riguardo ai miei genitori.
Provengo dalla Lettonia un paese europeo che si trova più a nord, precisamente a Ogre , una città abbastanza piccola e silenziosa.
Mia mamma non aveva una casa e quindi subito dopo sono la mia nascita sono andata a vivere da mia nonna.
Mio padre beveva molto e quindi mia mamma si è separata da lui quando avevo circa 4 mesi anche se non si erano sposati.
Io con mia mamma abbiamo vissuto da mia nonna per circa 3 anni ,ma poi visto che aveva trovato un lavoro (modella)ce n'è siamo andate e abbiamo visuto per conto nostro.
Il giorno della mia vita che ha cambiato tutto è stato quando mia mamma ebbe un'offerta per andare in italia per lavorare.
Per tre mesi ho vissuto con mia nonna ,quando mia mamma tornò decise di prendermi e portarmi in Italia con sè.
Lei come mi racconta attraverso un'autista per modelle che l'ha portata a un club ,dove ha incontrato D. cuore che l'ha portata a casa sua perché non aveva casa e aveva bevuto..
Da quel momento io ,mia mamma e D. abbiamo vissuto insieme.
Ma non è così bello come ve l'ho immaginate perché litigavano senza fine ,mia mamma non trovava più lavoro e vivevamo da tutte le parti : dalla mamma di D.,dal papà dai suoi amici..
Così abbiamo fissuto fino alla mia 2 elementare,mia mia mamma si innamora di un di un ragazzo del belgio che ci viene a prendere con la sua macchina in Italia.
Ma neanche questa storia è amdata a buon fine anche se mia mamma lavorava e avevamo finalmente una casa(e una cameretta tutta mia che non avevo mai avuto) litigavano molto spesso e alla fine si è scoperto che era un pazzo.
Poi D. dall'italia ci venne a prendere e per portarci di nuovo in Italia.
Sua nonna era morta quindi a lasciato una casa libera (un dilocale ,non avevo la cameretta e dormivo sul divano dalla 4 elementare alla 5.) ma quella casa era dello stato quindi poteva venire in qualunque momento i carabinieri a mandarci via:(.
In 5 elementare una volta ho cercato di suicidarmi...
Dopo aver finito la prima media(2015 adesso) siamo subito ritornate in italia perche mia mamma non andava d'accordo con la nonna.
Dopo la quinta me ne sono andata via con la mamma in Lettonia per la prima media perché D. litigava e non era sicuru vivere in quella casa.
Il 4 luglio 2015 sono tornata in Lettonia perchè è morto mio nonno , ma i biglietti per tornare non sono ancora aquistati.
Quindi basta aspettare e vedere cosa succederà.
Tutto questo mi fa venire la voglia di morire,perché non ho uno spazio in questo mondo.
Per ora so queste lingue:lettone ,italiano,russo ,inglese e olandese.
Scrivete cosa ne pensate

fine scuola come??????????

scritto da KIA2004 il 25/06/2015 alle 20:27 in scuola

come avete preso la fine della scuola

innamorarsi a scuola

scritto da KIA2004 il 21/06/2015 alle 22:31 in scuola

ciao raga io mi sono innamorata di un mio FUTURO compagno di scuola ma questo ha la ragazza
ho molte occasioni per vederlo apparte la scuola:

- messa domenicale
- catechismo il sabato
- partite di calcetto a cui viene ad assistere
- quando vado da una mia amica che abita accanto a lui

insomma lo vedo spesso e mi piace ma la cosa molto ma molto strana è che io non gli ho mai e mai parlato ma lui sa gia cosa provo e sa gia anche molto di me e io di lui ed è veramente strano comunque credo che un giorno chissà potremmo diventare amici... io ci spero sempre ma ora vado ciaoooooooooooooooooooooo

Grazie!

scritto da iCs il 18/06/2015 alle 19:27 in pensieri

Me ne sto qui sdraiato sul letto, guardando il cielo blu, ascoltando musica e mettendo in ordine le parole che leggerete quando mi saro' alzato e le avro' scritte al PC.

Per adesso penso a tutti voi. Ho negli occhi tutti i messaggi che mi avete scritto.
Mi chiedo se merito davvero cio' che avete detto e non mi sembra, perche' non mi pare di fare niente di speciale. Eppure quel che faccio e sono sul Gomitolo vi rende felici al punto di dirmi che mi volete bene. E sappiate che io ne voglio tanto, tanto a voi. A tutti. A chi c'e' sempre, a chi viene ogni tanto, a chi si comporta bene e anche a chi fa il birichino o la birichina.

Il Gomitolo non e' solo opera mia! Senza chi cura le rubriche e gli spazi, senza Davide, senza la grafica di Fog e soprattutto senza di voi che ci venite, non avrebbe senso e non esisterebbe. Pero' la mia particina di merito per i programmi che lo fanno funzionare me la prendo. E ogni idea, ogni modifica e' fatta al solo scopo di rendervi felici. E sapere di riuscirci e' bello. Sapere che a ogni ora del giorno qualcuno apre il sito e trova cose che gli servono grazie anche a programmi che ho creato io, mi rende davvero felice.

Il Gomitolo e' diventato quello che speravo diventasse: una grande famiglia di persone che si aiutano, si sostengono, giocano insieme e si vogliono bene. Ed e' bello starci e occuparsene. Quindi il finale di questa giornata, per me molto serena, lo passero' sicuramente bene: verro' in chat con voi ;)
E chissa' che non arrivi qualche sorpresa... per voi! ;)

Per adesso, grazie a tutti per le vostre parole ed i vostri auguri! Siete dei tesori, nel vero senso della parola! :)

rieccomi di nuovo qui :)

scritto da ari03 il 17/06/2015 alle 13:45 in varie

e rieccomi qui blog per aggiornarti e raccontarti le mie novità. come ho detto ieri in bacheca blogghino sono stata promossa e sono davvero sollevata :3 ora pero dovremo vedere la pagella... il 19 l'andro a prendere augurami buona fortuna blog per piacere.
adesso le cose vanno bene diciamo anche se mamma e papà litigano spesso e a me viene da piangere perche ho paura che si separino e non si voglino piu bene :,( ma il giorno dopo ritornano come prima per fortuna.
adesso poi sto andando ancora a scuola per tre ore pero ci fanno giocare. oggi per esempio ci ha fatto accarezzare i cani e ci ha insegnato come accudirli.
poi ci e stato riuso che ci ha fatto fare un gioco.
per adesso è tutto ari ti saluta
bye bye

Blog,anzi Gomitolo vi devo fare una confessione...

scritto da Eva2003 il 15/06/2015 alle 18:54 in pensieri

Ciao caro Blog anzi Gomitolo vi devo fare una confessione...:(
Spesso vi nascondo i miei problemi o le cose brutte che mi accadono per non rattristirvi o farvi perdere tempo con me,dato che avete problemi più grandi che i miei problemi sciocchi che stressano e basta...Forse ve li ho esposti solo a volte...o spesso,non voglio stressarvi con cose inutili.
Grazie di avermi ascoltato e aiutato le volte che ho detto i miei problemi è anche un po ' la timidezza che non riesco a dirvi i miei più grandi problemi.
Scusatemi,se ve lo ho detto ora...
Scusate se sono stressante e sono imperfetta ma come tutti gli esseri umani lo sono.
Scusate se chiedo troppe cose.
Scusate se scrivo moltissimo e spessissimo.
Scusatemi se sono una palla al piede.
Scusatemi se a volte sono inutile.
Scusate se a volte sono sbadata.
Invece ripeto ancora una volta che sono io a dovervi ringraziare di avermi offerto opportunità e una seconda dimora,con cui sfogarmi e confessare i miei problemi...
dalla vostra amica Eva  No,no cancelliamo questa parte sono solo una persona che stressa con i suoi sciocchi problemi...:'(

Tema di italiano

scritto da CaGnoLoSha il 15/06/2015 alle 12:51 in scuola

Buongiorno bloggggg :D
Oggi sono iniziati gli esami e ho avuto il tema di italiano. Ieri sera sono andata a letto alle 23:40 ma mi sono addormentata alle 2 perché ero troppo emozionata XD Stamattina mi sono svegliata alle 6:40 e sono uscita alle 7:45 :D Alle 8:10 sono arrivata a scuola e c'erano tutti i miei compagni, mi sudavano tanto le mani XD alle 8:20 circa ci hanno fatto entrare e un mio compagno ha sorteggiato le tracce dei temi, nella prima dovevamo fare una lettera, nella seconda dovevamo fare un argomento di attualità o di letteratura e nella terza una relazione su qualcosa che abbiamo fatto a scuola. Io dopo mezz'ora ho scelto la seconda perché non sapevo proprio che scrivere nella lettera o nella relazione, e ho parlato della poesia ''infinito'' di Leopardi :) che secondo i miei compagni era la traccia più difficile, invece per me era la più semplice XD Anche se forse sono andata un po' fuori tema perché quando esprimevo le mie considerazioni personali ho scritto una cosa tipo:"secondo me l'infinito è qualcosa di troppo complesso che non possiamo capire e penso di non essere in grado di potergli dare una definizione adatta" XD (peggio delle mie lunghe riflessioni che scrivo qui O_O') ma pazienza. Quando stavo uscendo avevo talmente fretta che stavo dimenticando lo zaino sulla sedia :asd:
E' andato tutto bene fortunatamente e ho scoperto che non è niente di così spaventoso XD è come un normalissimo compito in classe, solo che la parola "esame" lo fa sembrare una cosa terribile. Spero che andrà tutto bene anche gli altri giorni :)
Ciao blog!
(Mi scuso con Julie e Simo per ieri sera di averle parlato quasi tutto il tempo della mia ansia per oggi :asd: )

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »




Informazioni - Newsletter - Ringraziamenti - Banner