Il Gomitolo


La posta del cuore

#3342 Il 29/10/2020 ellie di 21 anni ha scritto:
da quando la mia migliore amica dai tempi delle superiori, E, si è fidanzata, non fa altro che ripetermi che devo assolutamente trovare un ragazzo anche io, che questa è la sua nuova "missione", che devo uscire di più e che vuole presentarmi questo e quest'altro a tutti i costi. il punto è che io, al contrario di lei, faccio l'università all'estero, e sono tornata a casa solo per via della pandemia e perché le lezioni sono tutte online, almeno per ora. la mia vita non è più in Italia, i 3/4 dei miei amici sono là, il mio lavoro part-time è là, e quando mi sarò laureata non sono neanche sicura di voler tornare nella mia città natale, o proprio in Italia. quando le faccio notare queste cose, mi risponde sempre un po' male ("ma cosa ci stai a fare all'estero", "ma vuoi per forza un ragazzo straniero", "ma cosa te ne vai adesso", etc.). credo che in parte sia perché è preoccupata per me, e in parte perché non le piace l'idea di non vedermi più per molto tempo, ma non so come farle capire che queste sue "frecciatine" mi fanno davvero male, perché sa benissimo quanto io abbia dovuto lottare per poter andare a fare l'università fuori dall'Italia (che non è mai una cosa semplice, con o senza pandemia). quando dico che, in questo momento, avere un ragazzo è l'ultimo dei miei problemi, non riesce proprio a capire perché. lei non vuole solo che io trovi un ragazzo, lei vorrebbe che lo trovassi qui in Italia, così poi avrei un "motivo" per tornare indietro appena finita l'università. non so come farle capire che, in questo momento, abbiamo una "vita" molto diversa, e che fare avanti-e-indietro tra un paese e l'altro è già molto difficile senza avere un ragazzo, e che una relazione a distanza, anche solo parzialmente, non fa proprio per me. come posso affrontare la questione senza ferirla? ho paura che mi venga da risponderle molto male, una di queste volte.

La mia risposta:

Cara Ellie,
mi pare che tu abbia chiara la situazione: la tua amica ha paura di perderti e vuole spingerti a "mettere radici" in Italia. Poi certo, lei oggi e' felice e vuole la stessa felicita' per te.
Perche' risponderle male? Magari e' insistente e alla lunga ti infastidisce, ma se tuttora la definisci "migliore amica" significa che avete un legame forte e che tieni a lei, no?

Cerca di rassicurarla, falle sentire la tua vicinanza sia adesso sia quando ripartirai. Dille cosa desideri e cosa ti rende felice e che avere un ragazzo a tutti i costi non e' fra queste cose.
Ripeto: soprattutto falle capire che la vostra amicizia, anche a distanza, non si esaurira' e che tieni davvero a lei. Dopotutto e' la tua migliore amica? Diglielo... mettiti al suo posto e immagina come farebbero sentire te queste stesse parole.

Scrivimi e fammi sapere come vanno le cose, OK?
Ciao!

ics

Se vuoi fare una domanda riferita a ciò che ho scritto
o se vuoi aggiungere un consiglio per ellie, rispondi a questo messaggio.



Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di amicizia, amore e famiglia anche nel forum!
  • Puoi anche condividere una tua esperienza nel blog!
  • Guarda le schede quasi didattiche di zia Cris: potrebbero servirti!

Informazioni su questa rubrica