Il Gomitolo


La posta del cuore

La domanda di Elvy:

#3128 Il 17/05/2019 Elvy di 13 anni ha scritto:
Ho un problema famigliare: i miei genitori non mi capiscono...
Si arrabbiano se prendo voti bassi a scuola, e questo e normale, ma mi obbligano ad andare il pomeriggio ad aiutarli al negozio perche faccio da mini comessa, quindi come faccio a studiare? Questo non e giusto... IO sono minorenne e per legge non potrei lavorare... Ma non posso nemmeno rifiutare...
Come posso fargli capire che sbagliano?
P.S. sono obbligata ad aiutagli per problemi economici ma dovrebbero almeno capire che aiutando loro non ho il tempo di studiare!
Rispondetemi presto

La mia risposta:

Ciao Elvy,
capisco perfettamente il tuo sconforto però credo che aiutare la tua famiglia, valga più di qualunque 10 a scuola.
Credo che tu ti senta meno fortunata dei tuoi coetanei, che impiegano il tempo libero in modo diverso.
Io credo che volere è potere, pensa ai ragazzi che praticano sport a livello agonistico: si allenano un sacco di ore eppure alcuni eccellono anche nello studio!
Cerca di organizzarti e vedrai che anche i tuoi voti miglioreranno, in fondo negli Stati Uniti tantissimi ragazzi lavorano per accantonare i soldi con cui potranno accedere a costosissime università.

lory


Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di amicizia, amore e famiglia anche nel forum!
  • Puoi anche condividere una tua esperienza nel blog!
  • Guarda le schede quasi didattiche di zia Cris: potrebbero servirti!

Informazioni su questa rubrica