Il Gomitolo


Il blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Questo è il blog di Kika. Se preferisci puoi leggere i post di tutti in un'unica pagina.

Kika ha scritto 5 post nella categoria Varie

Faccine: sì (cambia)
Stili e colori: sì (cambia)

Momenti che restano impressi in qualche foto.

scritto da Kika il 10/10/2012 alle 23:59

Accendere per caso il pc la sera e il mouse involontariamente si dirige verso una cartella che si apre e mi ricorda tanti momenti.
Ci sono delle foto dell'estate trascorsa, di inverni ormai lontani.
Mi vedo ritratta in quelle foto ed ognuna ha una sua storia.
Chi le vede potrebbe notare i miei occhi grandi, l'abraccio ad un'amica che ormai ha preso un'altra traiettoria diversa dalla mia, i capelli bagnati dopo i gavettoni in piscina, il graffio sul braccio sinistro provocato da una scivolata in una notte che era troppo bella per finire.
Oltre quella foto però, ci sono storie, ci sono momenti che non possono essere percepiti soltanto osservandole ma possono essere ricordati e capiti soltanto da chi li ha vissuti.
Quella foto che ad altri occhi appare bella e radiosa non sarà la stessa guardata da occhi che hanno vissuto momenti e sensazioni che non sempre una foto riesce a trasmettere.

Primo giorno di mare: estate 2012!

scritto da Kika il 18/06/2012 alle 00:18

Finalmente il primo giorno di mare ieri.
E' arrivato il primo bagno, la prima passeggiata sulla riva, finalmente le guance colorate, l'abbronzatura. Finalmente è arrivata l'estate!
Il primo tuffo, l'acqua gelida ma pulita e splendida per una nuotata. Una nuotata per scrollarmi di dosso tante ansie, tante paura, tanti pensieri brutti che possono stare dove vogliono tranne dentro me. L'acquisto di un nuovo bikini di colore azzurro mi ha fatto risplendere ancora di più. E poi sono rimasta colpita da un coccinella piccolissima, minuscola e quasi invisibile che si è posata su di me. Forse voleva portarmi fortuna? Ho provato a scrollarla di dosso, non volevo che affogasse tra le onde del mare. Se veramente rappresentava la mia fortuna, dovevo trattarla bene e non affogarla. L'ho presa tra le mani e l'ho poggiata sulla sabbia. Si è spostata dolcemente ma molto piano, come se fosse un po' triste di doversene andare da me.
Ho preso un po' di sole e sono diventata un po' come un pomodorina. Una piccola pomodorina sorridente. Sono un piccola pomodorina che questa sera si è sentita dire da un'amica: "Sei forte, ridi sempre e forse non sarei riuscita ad essere come te in alcuni momenti".

Oggi sono una piccola pomodorina piena di felicità e tanto ma proprio tanto orgogliosa di se stessa. cuore

Ciao mamma, guarda come mi diverto!

scritto da Kika il 24/04/2012 alle 00:16

Sono stati quattro giorni di puro divertimento, giornate che sembravano non finire mai. Le notti in spiaggia, le lunghe camminate per le città, lo shopping sfrenato che sembrava aver preso il sopravvento su di noi. Abbiamo conosciuto nuovi compagni di viaggio. Ci siamo ritrovati simili con l'unico scopo di "divertirci". Abbiamo ancora tante ore di sonno da recuperare visto che per noi la notte era sempre giovane! E chi si dimentica dei cornetti caldi alle due e venti di notte? E delle pizze alle tre del mattino? E dei lunghi discorsi per i balconi o i caffè sui divanetti per i corridoi? E i pigiama party? E le valigie che come per maledizione l'ultimo giorno non riuscivamo a chiudere? La cosa più bella è stato vedere che i prof per quei giorni sono tornati ragazzi come noi. Vederli cantare insieme a noi, ridere, correre, abbracciarci tutti insieme, chiamarci addirittura con nomignoli, giocare a pallone sulla spiaggia, ballare in discoteca, raccontarci un po' di noi. Non erano maghi di voti, erano maghi di simpatia. Non erano prof, erano ragazzi che tornavano a divertirsi.

Perfino la distanza dei familiari o degli amici che avevamo lasciato nella nostra città non era più un problema.
"Ciao mamma, guarda come mi diverto!" canta Jovanotti in una sua canzone. Per noi è stato esattamente così. Avevamo tutto, quel viaggio tanto desiderato era arrivato. E' trascorso tutto nel modo migliore possibile e la cosa più bella che abbiamo siamo noi, le nostre foto piene di sorrisi e magari anche qualche occhiaia di troppo :P, e i nostri ricordi.

Si parte!

scritto da Kika il 17/04/2012 alle 22:46

Il conto alla rovescia è finito! Ormai mancano solo poche ore. Valigia pronta e superpiena tanto che sono quasi saltata sopra per poterla chiudere. Ho salutato tutti, ho sistemato tutto. Ora resta solo un po' di stupore e di curiosità per quello che sarà. Temo di ritornare a casa con tanto sonno da recuperare. Domani mattina sveglia alle cinque e partenza alle sei.
Che altro dire? Il giorno tanto atteso è arrivato. Si parte. :)

La valigia sul letto è quella di un lungo viaggio...

scritto da Kika il 17/04/2012 alle 00:27

"La valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e tu senza dire niente hai trovato il coraggio."
Diceva così una famosa canzone di qualche tempo fa che mi ritorna adesso in mente mentre preparo la mia valigia. Il viaggio non è molto lungo (sono solo quattro giorni) ma il coraggio di staccare per un po' la spina l'ho avuto. Alla scoperta di nuovi luoghi ma soprattutto di nuovi "noi". Che tutto ciò serva ad unirci ancora di più? Per qualche giorno si mettono da parte voti, libri e quaderni e quei ragazzi un po' matti si mettono in gioco per affrontare una nuova esperienza.
La grinta c'è, la felicità anche... resta solo la paura di dimenticare di mettere qualcosa in valigia!

Manca poco... siamo a meno uno! ;)


Blog sicuri

Nei blog del Gomitolo tutti i post sono controllati prima della pubblicazione. Se comunque leggi cose che secondo te non andrebbero pubblicate, scrivici subito!

Ultimi commenti