Il Gomitolo


L'angolo della scuola



Cerca nella categoria:

Categoria "Greco e latino"

Riordina le 83 domande presenti nella categoria:
dalla più recente - dalla più vecchia - dal più piccolo - dal più grande

Inserisci il numero della tua domanda e trova la risposta: #

Consigli per lo studio del latino

#12403 Il 06/10/2017 Manuela di 16 anni ha scritto:
Ciao sono nel panico!!
Frequento la terza liceo scientifico e mi trovo davvero male in latino: per cominciare l'anno scorso abbiamo iniziato a trattare latino solamente a novembre e dunque non eravamo andati avanti col programma fino a quel momento; per di più non insegnava e né spiegava gli argomenti in modo almeno sufficiente!
Quest'anno abbiamo una professoressa terribile e super esigente che se ne frega altamente dei nostri problemi e che pretende da noi di saper tradurre una versione (e noi le proposizioni non le sappiamo neanche distinguere).
Sono super agitata a me tra l'altro piace il latino e non voglio avere il debito a gennaio. ci sono dei siti che mi consigliereste per un ripasso efficacie?
Mi servirebbe soprattutto:
le distinzione tra le diverse subordinate e le congiunzioni tipiche di quel costrutto;
Tabelle dei verbi irregolari come fio, volo o nolo
La costruzione del congiuntivo che non lo abbiamo tanto approfondito l'anno scorso
Magari anche strategie da adottare quando si traduce una versione
Poi secondo voi quante volte dovrei studiare latino in relazione alle ore
E secondo voi quali sono i problemi maggiori che si affrontano nella traduzione di una versione o errori che si potrebbero commettere facilmente.
Grazie infinitamente so che forse pretendo un po' troppo ma sono in situazione molto complicata ovviamente mi darò da fare anche da sola quindi potete  rispondere alla mia domanda non subito.
Vi adoro e grazie:)

Sillabe brevi e lunghe in latino

#12313 Il 26/09/2017 ilaswash di 14 anni ha scritto:
Ciao! Ho iniziato da poco il liceo classico, mi piace veramente tanto, ma dovrei chiedervi la spiegazione di un argomento di latino: potreste indicarmi quando una sillaba è breve o lunga, per natura o per posizione? In base a quale criterio posso stabilirlo? La mia professoressa non è stata molto chiara, in classe quasi nessuno ha capito: glielo abbiamo fatto presente, ma preferisce andare avanti con il programma... Grazie mille!

Perché "avendo deciso" si traduce con il cum + congiuntivo?

#12163 Il 31/08/2017 Mec di 14 anni ha scritto:
Xke avendo deciso si traduce con il cum + verbo

Come trovare nel dizionario i verbi intransitivi, passivi e deponenti

#12123 Il 25/08/2017 Z12 di 16 anni ha scritto:
Salve, vorrei sapere  come posso trovare nel dizionario i verbi intransitivi , passivi e deponenti ??
Per favoree

#12094 Il 19/08/2017 Melania di 16 anni ha scritto:
Salve!!
Siccome avrò disgraziatamente l'esame di latino di riparazione mi chiedevo se voi conoscevate dei buoni siti dove sono spiegate le subordinate latine, in particolare le congiunzioni specifiche che introducono ogni subordinata. Una tabella sarebbe davvero comoda. Grazie mille davvero

#11984 Il 14/07/2017 Martina di 15 anni ha scritto:
Scusate ma non so come cercare sul dizionario i verbi latini al perfetto passivo.
Il tema del supino non posso cercarlo sul dizionario!
Inoltrare aiutare, grazie in anticipo

In venas o in venis?

#11425 Il 17/05/2017 Ila01 di 16 anni ha scritto:
Ciao a tutti, come va?
Vorrei farvi una domanda (per pura curiosità) riguardante il latino.
Ho scoperto su Tumblr una frase che mi piace moltissimo, "Ergo volumine in venas"
"Venas" è accusativo plurale, quindi, con "In", costituisce il complemento di moto a luogo.
Mi chiedevo: non sarebbe più corretto scrivere "In venis" (in+ablativo), quindi complemento di stato in luogo?
"Mi scorri nelle vene", non "verso le vene"
Oppure con il verbo "scorrere" è più corretto il complemento di moto a luogo?

Grazie mille, un bacio

Tradurre i casi dal latino all'italiano

#11059 Il 29/04/2017 Giuli21 di 13 anni ha scritto:
Ciao! A scuola sto facendo un corso di latino ma non riesco a capire bene le traduzioni dal latino all'italiano, come si fa a capire il significato delle declinazioni? Ho molta difficolta a capire se è "della rosa"; "la rosa" ecc...non vi voglio mettere fretta, ma vi prego aiutatemi!

Desinenze della terza persona plurale dell'indicativo presente latino, per ogni coniugazione

#10907 Il 20/04/2017 Nicola di 11 anni ha scritto:
Quali sono rispettivamente le terminazioni della terza persona plurale dell indicativo presente delle coniugazione latine ... aiutamiiiiiii ti prego faccio schifo in latino

Tradurre verbi deponenti latini

#10428 Il 21/03/2017 Stellina di 16 anni ha scritto:
ciao,
mi potete spiegare come si traducono i verbi deponenti latini ? potete farmi diversi esempi ?
Graziee

Traduzione dall'italiano al latino: ordine dei sintagmi

#10399 Il 20/03/2017 eva di 14 anni ha scritto:
Ciao, buon pomeriggio, volevo chiedervi una cosa: sono ancora in terza media, ma avendo deciso di iscrivermi al classico, sto iniziando a fare un po' di pratica con il latino (il greco mi sembra più complicato da imparare come autodidatta...). Con la traduzione dal latino all'italiano stranamente non ho problemi, mentre con quella dall'italiano al latino sì: non riesco a capire in che ordine si traducono le parole della frase, so soltanto che il soggetto si mette all'inizio e il verbo alla fine, ma i complementi dove stanno?

Per esempio: "I ragazzi offrono agli dei i doni sui grandi altari" diventa "Pueri deis dona in magnis aris praebent"? (Ho tradotto i complementi in ordine...)

Fatemi sapere, grazie mille, adoro la vostra rubrica, è davvero utile!

Un bacio!

Correzione di frasi con il comparativo di maggioranza

#9729 Il 29/01/2017 Ana01 di 15 anni ha scritto:
Non capisco dove ci sia l'errore in queste tre frasi del comparativo di maggioranza. Aiutatemi è importante .
1) Romulus gratior multitudini fuit quam Remo fratre.
2) Puer, in sapientiā theasaurum pretiosiorem aurus invenies.
3) Atrocior auspicio est quam facti explanatione

Quale traduzione di latino è più fedele al testo?

#9718 Il 28/01/2017 ane.01 di 15 anni ha scritto:
Ciaoo,ieri ho fatto una versione,ma ora mi stanno venendo dei dubbi.Iniziava così:
decimo anno postquam in italiam veneret...

io ho tradotto "dieci anni dopo che venne in italia",ma pensandoci credo sia non sia tanto giusto.
Avrei dovuto scrivere "nel decimo anno dopo che venne in italia"?
Secondo voi,lo considererá un errore?Perchè come significato non è tanto diverso...uffaa

Come capire la coniugazione di un verbo in latino

#9694 Il 25/01/2017 giov_anna di 14 anni ha scritto:
Ciao scusami ho un piccolo problema e spero che tu mi possa aiutare. Purtroppo ho difficoltà a capire a quale coniugazione appartiene un verbo in latino. Puoi spiegarmi cosa devo fare?

Frase latino

#9654 Il 21/01/2017 Niccky2206 di 14 anni ha scritto:
Ciao scusate ma dovrei tradurre una frase di latino io ci ho provato ma non so se è giusta
-in herbis altis multar formicae erant

Erant verbo passato 3ª plu (erano)
In compl di stato in luogo (presso dentro
Herbis con le piante
Altis alte
Multae condannare multare
Formicae formiche
Erano le formiche ....nelle alte piante ?
Grazie per l vostra disponibilità

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - > - »




Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda controlla se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di scuola anche nel forum!
  • Per i problemi di matematica puoi provare la calcolatrice universale, ti dice tutto sui numeri e ti aiuta a verificare se hai risolto bene espressioni ed equazioni!
  • Per i problemi di geometria prova la calcolatrice geometrica, ti aiuta a verificare se hai risolto bene gli esercizi con le figure piane e quelle solide!
  • Guarda le nostre schede didattiche di scuola, potrebbero esserti utili!
  • Guarda i siti di scuola e didattica nel nostro archivio, troverai tanti aiuti per i compiti.

Informazioni su questa rubrica