Il Gomitolo


Il blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Questo è il blog di Miri04Lisa. Se preferisci puoi leggere i post di tutti in un'unica pagina.

Visualizzazione post singolo di Miri04Lisa

Faccine: sì (cambia)
Stili e colori: sì (cambia)

La mia storia

scritto da Miri04Lisa il 03/02/2017 alle 22:01

Io ho 12 anni e mezzo e mi chiamo Miriam.
Anche se molti di voi non ci crederanno,io voglio comunque raccontarvi la mia storia vera al 100% nel tentativo che possa trovare qualcuno con cui sfogarmi e che mi possa aiutare in un qualche modo.:panda:
Mia madre ha avuto due figlie con il suo primo marito,due figli (un maschio ed una femmina) con il secondo marito e poi non ha divorziato ma si sono lasciati e si è messa con mio padre, con cui ha avuto me, mia sorella minore e mio fratellino.Mio padre,dopo aver avuto me...si è rivelato: ha cominciato a delinquere.Mi maltrattava e mi faceva pulire casa sin da quando avevo quattro anni circa.Mi lasciava spesso senza cibo.L'ho visto maltrattare mia madre molte volte...poi sono nati i miei fratellini che hanno subito solo qualche schiaffo.(non lo so,forse è stata colpa mia...forse io non dovevo nascere:muro: :'( ,forse io non dovrei esistere).Un giorno di qualche anno dopo, con la scusa di andare dal dottore,siamo scappati di casa con un pullman e mia madre si è rivolta a degli assistenti sociali che ci hanno portato in comunità.questa ha chiuso per cattiva gestione allora ci hanno cambiato 4 comunità diverse in un paio d  anni.poi sono stata due mesi in un posto di suore severe.dopodiché sono stata in un altra comunità dove c'erano solo adolescenti dai 14 anni in su e io ne avevo ancora 7.Questi adolescenti si comportavano male e scleravano davanti a me e...nonostante tutto mi ero affezionata a quelle ragazze.sono uscita da questa comunità all'età di 10 anni e sono entrata in un altra comunità in cui mi stressavano da mattina a sera dei mocciosi:@ e in cui ho preso la mia prima cotta di un ragazzo di 14 anni.non ci siamo mai lasciati e ancora oggi stiamo insieme...lui ora ha 17 anni ed io quasi 13.Dopo questa comunità sono andata a vivere con mia madre e i miei due fratellini piccoli in un appartamento. Mia madre mi incolpa di tutto il passato e mi rinfaccia tutta la sua vita facendomela pesare.Non posso ribellarmi perché sennò mi mena.sono arrabbiata depressa e nervosissima:S . Vi prego,io sto sull'orlo di un esaurimento e vorrei aiuto e sfogo verbale...vorrei essere capita, amata da una famiglia( anche se non di sangue)ed avere una vita normale da ragazzina della mia età.

Commenti

Commento #1
scritto da Julia il 04/02/2017 alle 07:44

Ciao! cuore
Ho letto la tua storia e mi dispiace molto per quello che ti è successo, sono cose terribili e non oso pensare a come starei se capitassero a me.
Tu dici che vorresti essere amata da una famiglia...il Gomitolo per molti è come una seconda famiglia, qui puoi sfogarti e parlare con noi. Se vuoi, vieni in chat, spero di vederti cuore cuore cuore Lì puoi sfogarti e noi ti ascoltiamo.
~Things we lose have a way of coming back to us in the end, if not always in the way we expect~

Commento #2
scritto da CaGnoLoSha il 04/02/2017 alle 20:24

Ciao Miriam :)
Mi dispiace un sacco per quello che hai vissuto, nonostante tu abbia solo 13 anni hai avuto e hai tutt'ora un sacco di sofferenze a causa di persone che invece di amarti come dovrebbero fare, ti hanno ferito molto.
Nessuna persona al mondo merita di vivere un'infanzia e un'adolescenza come quella che hai vissuto e stai vivendo tu.. ma purtroppo a diversi ragazzini speciali e molto forti, come te, è capitato di nascere in famiglie con genitori stressati e tristi, che hanno l'abitudine di sfogare, senza volerlo realmente, lo stress sui propri figli.
Io ora non conosco né tuo padre, né tua madre, dunque non posso esprimere un giudizio su di loro.
Conosco però i miei genitori, e pur non avendo avuto una situazione famigliare difficile come la tua, ho capito che se un genitore si comporta male con il proprio figlio, non sempre è perché odia suo figlio, ma è perché odia sé stesso.
Ciò che ha fatto tuo padre ovviamente non ha alcuna giustificazione... onestamente non so il perché certi genitori abbiano talmente poca intelligenza da trattare così male i propri figli o la propria moglie, non ha alcun senso.. però nessuno può sapere cosa stia nella testa di queste persone.
Da questo voglio dirti che solo perché i nostri genitori non si sono comportati molto bene con noi senza alcun motivo, non significa che siamo noi ad essere sbagliati.
Per quanto riguarda tua madre, un'altra cosa che credo di aver capito è che quando un genitore ci dà la colpa per qualcosa che non abbiamo fatto, è perché è lui stesso a sentirsi in colpa.
Secondo me tua madre non è ancora riuscita ad accettare il passato, ha ancora tanti sensi di colpa che scarica ingiustamente su di te.. ma ciò che ti dice non lo pensa realmente, e anche se lo pensasse per davvero, penserebbe un'assurdità perché non hai fatto proprio nulla.

Tu, Miriam, sei molto più forte dei tuoi genitori e di chiunque altra persona ti abbia mai fatto del male, e sei in grado di superare qualsiasi situazione.
Non sono le parole di tua madre a definire chi sei, né quelle di tuo padre in passato. Sono solo le tue parole a dire chi sei.. quelle che pensi e che dici ogni giorno, quelle che hai appena scritto in questo post e da cui traspare tanta forza.
Anche se è quasi impossibile, non dare retta a tua madre e a ciò che dice: fallo per te stessa e per i tuoi fratelli più piccoli.

Troverai nel corso della tua vita persone che ti daranno tutto l'amore di cui hai bisogno e che non hai ricevuto dai tuoi genitori, ma perché non inizi a dartene un po' tu?
Tu sei dolcissima e hai una grande forza, non lasciarti abbattere e continua la tua vita ogni giorno con la stessa forza che hai avuto fino ad oggi.
Se ne hai l'occasione, prova a parlare di questa situazione con una persona adulta, come un professore: potrebbe aiutarti.
Ti consiglio anche di scrivere a zia Cris.
In ogni caso hai fatto bene a parlarne qui se ne sentivi il bisogno, e anche io spero di incontrarti in chat e di parlare con te :)
Ti voglio bene cuore
Una cagny con l'espressione di sasso :pasqua:
Bau!

Commento #3
scritto da Giulia22 il 14/02/2017 alle 21:05

Mi dispiace che la tua vita sia stata così sgradevole. Fortunatamente sei ancora molto giovane, e hai tutta la vita per rifarti una famiglia, nel frattempo puoi contare sul gomitolo, con cui puoi sfogarti quanto ti pare. Se vieni in chat tutti di sicuro saranno pronti ad ascoltarti e a cercare di aiutarti a dimenticare questi momenti che stai vivendo.
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore




Blog sicuri

Nei blog del Gomitolo tutti i post sono controllati prima della pubblicazione. Se comunque leggi cose che secondo te non andrebbero pubblicate, scrivici subito!

Categorie dei miei post

Archivio dei miei post