Il Gomitolo


La rubrica delle domande

Scopa e asino

La domanda di valeria010:

#119 Il 22/08/2016 valeria010 di 11 anni ha scritto:
Io intendevo asino il gioco delle carte. E poi vorrei sapere come si gioca a scopa

La mia risposta:

Scusaci Valeria, ora ti spieghiamo tutto!

Il gioco delle carte è davvero semplice:

Il limite massimo di giocatori è 20.

All'inizio del gioco "il mazziere" toglie una carta qualsiasi dal mazzo e la tiene da parte senza che nessuna la veda; dopo distribuisce le restanti carte ai giocatori. Non c'è una regola per il numero di carte da distribuire a ciascuno, basta che però tutti alla fine abbiano lo stesso numero di carte in mano.

Dopo che le carte sono state distribuite, ogni giocatore deve scartare le coppie di carte dello stesso valore che ha in mano. Ovvero se possiede due assi, due re, due "cinque", ecc.. li scarta buttandoli in mezzo al tavolo.

Arrivati a questo punto ognuno rimarrà con un numero variabile di carte in mano: chi ne ha di più inizia a giocare. Il giocatore di turno prende una carta a caso (senza vederla) dal giocatore alla sua sinistra. Se la carta presa fa coppia con una che ha già in mano allora le può scartare entrambe.

Il turno passa poi al giocatore alla sua destra che a sua volta prenderà una carta e così via. Infine un solo giocatore rimarrà con una carta in mano che ovviamente non potrà essere scartata con nessun'altra e quindi diventerà l'asino!

Questo gioco è conosciuto anche come 'uomo nero' ma in questo caso l'uomo nero è una carta specifica, ovvero l'asso di bastoni.

Guarda qui:
it.wikipedia.org/wiki/Asino_(gioco_di_carte)


Scopa invece è un po' più complicato, ma altrettanto divertente.

Innanzitutto si può giocare in 2 in 3 o in coppie da due.

Il mazziere (colui che distribuisce le carte) darà tre carte a ciascun giocatore e ne metterà quattro a al centro del tavolo.

Ogni giocatore può usare le sue carte in diversi modi:

- Potrà prendere dal centro due o più carte che, se sommate, danno come risultato il valore di una carta che possiede  (e successivamente le metterà nel proprio mazzo)

- potrà prendere dal centro una carta dello stesso valore di una carta che possiede

- se non è possibile nessuna delle precedenti possibilità, il giocatore dovrà buttarne una di sua scelta e metterla al centro del tavolo.

Ovviamente finite le tre carte il mazziere ne dovrà distribuire altre tre ai giocatori (come all'inizio), ma NON al centro (anche nel caso in cui non ce ne siano più alla fine del turno).

La Scopa si fa se tu con una carta che hai puoi prendere tutte le altre che ci sono al centro; oppure se al centro c'è una sola carta e tu ne hai in mano una uguale. Ricorda che se la scopa viene fatta all'ultima mano di gioco, non dà alcun punto (è come se fosse nulla).

Alla fine della partita (quando il mazzo sarà esaurito) ciascun giocatore potrà scoprire le carte che ha accumulato durante il gioco per calcolare i punti e mostrarle agli altri partecipanti.

I punti che i giocatori possono fare a scopa sono:

-carte, ovvero il giocatore che ha accumulato il maggior numero di carte.

-denari, il giocatore che possiede più carte di oro

-settebello, cioè il giocatore che ha preso il sette di oro

-primiera, il giocatore che possiede più sette; se due giocatori hanno lo stesso numero di sette, allora si darà il punto guardando chi ha anche i sei e gli assi. La primiera è un po' complicata da capire, per maggiori informazioni guarda il link sotto.

- infine si calcolano le "scope" che un giocatore ha accumulato durante la partita. Una scopa vale un punto.

Da un'occhiata qui:

it.wikipedia.org/wiki/Scopa_(gioco)

Spero di essere stata chiara ma se non hai capito qualcosa non esitare a riscriverci per avere spiegazioni!

Un saluto!

Mary04

Se vuoi fare una domanda riferita a ciò che ho scritto
o se vuoi aggiungere un consiglio per valeria010, rispondi a questo messaggio.



Una domanda a caso...

L'omosessualità a scuola

Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile, in questa rubrica e nelle mille domande.
  • Non fare domande su amicizie, amori, scuola, religione, tecnologia, cucina, creatività e regali: per questi argomenti sul Gomitolo ci sono rubriche specifiche.

Informazioni su questa rubrica