Il Gomitolo


L'angolo della scuola

Come strutturare la tesina

#2576 Il 13/05/2014 FedericA di 13 anni ha scritto:
Ciao manca meno di un mese agli esami e sto preparando la tesina.. L'argomento che vorrei portare è la crisi del '29 e la crisi attuale.
Mi potreste dare dei suggerimenti se va bene come l'ho collegata?
Allora in storia porto la crisi del '29 e la crisi attuale che poi lo collego con inglese Obama visto che è il presidente degli Stati Uniti, poi inglese lo collego con spagnolo che parlo di qualche episodio del razzismo visto che Obama è stato colpito da firme di violenza per il colore della sua pelle, spagnolo lo collego con ed fisica il razzismo nello sport, ed fisica lo collego con musica il blues visto che è nato in America, musica lo collego con geografia con gli stato uniti, poi parlo della faglia di San Andreas e lo collego in scienze con i terremoti, poi siccome non so come collegare tecnologia dico che in pratica nel campo tecnologico, artistico e letterale questa crisi in poche parole non ci fu e in tecnologia parlo delle centrali termoelettriche, in Italia o di svevo oppure di Pirandello (consigliatemi voi) e infine in arte parlo del futurismo.. Per favore sono disperata.. Mi suggerite se va bene o se devo cambiare qualcosa?

La mia risposta:

Ciao Federica! :)
Va tutto bene per la prima parte fino a tecnologia, poi forse avrei un'idea migliore.
Ti devo contraddire, purtroppo questa crisi ci fu eccome in campo tecnologico, artistico e letterario.
Ma riassumerei i campi artistici e letterari in uno solo: CRISI UMANITARIA.
Era passata la Prima guerra mondiale. Si preparava la Seconda. Il mondo era in uno stato di enorme caos!
Le persone tendevano a non avere riferimenti stabili. Di qui arrivano Pirandello (il tema della maschera, il Fu Mattia Pascal, è quello, è la crisi dell'uomo, il vuoto delle personalità, la non conoscenza di sé), Svevo (pressappoco gli stessi temi, concentrandoci sulla crisi dell'uomo che ha fallito nella sua vita), e in fondo anche il Futurismo (persone che volevano la guerra, persone che volevano un cambiamento RADICALE, persone senza punti di riferimento stabili, oso dire).
Quindi le centrali termoelettriche vanno bene, ma senza dire che la crisi non ci fu (anzi magari se puoi potresti portare le strutture anti-terremoto). Poi dici "torniamo alla crisi del '29" e parli della crisi umanitaria un po' come te l'ho detta io: di qui presenti italiano e arte. Io fossi in te parlerei prima di arte per poi finire con Svevo. Sai perché Svevo? Perché Pirandello e il tema della maschera meritano più attenzione e più argomenti, magari anche una tesina intera, specialmente perché sono temi più vasti ed attuali. Non che Svevo non sia bello, la Coscienza di Zeno è meravigliosa e riassume molto bene ciò che vogliamo dire, però è un argomento più "leggero" da trattare, spero che tu mi capisca e non capisca che Svevo sia nulla in confronto a Pirandello.
Cosa ne pensi?
Ciao!

Delia

Se vuoi fare una domanda riferita a ciò che ho scritto
o se vuoi aggiungere un consiglio per FedericA, rispondi a questo messaggio.



Consigli

  • Prima di fare una domanda controlla se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di scuola anche nel forum!

Cose utili

Informazioni su questa rubrica