Il Gomitolo


L'angolo della scuola

Cercare i verbi in latino sul dizionario

#21 Il 18/07/2011 Ritapia di 12 anni ha scritto:
Ciao Fogny,ho un problemuccio :)...
Mi potresti coortesemente rispiegare come si cercano i verbi in latino sul vocabolario visto che non riesco a trovarli per come sono scritti??
Spero mi risponderai al piu' presto.
Un bacio Ritapia.

La mia risposta:

Ciao Ritapia, il sistema dei verbi in latino è piuttosto complesso soprattutto se sei alle prime armi (d'altronde anche in italiano lo è); ma non spaventarti con l'abitudine e l'esercizio ti sarà tutto più facile. Ben saprai che ogni verbo in latino (come anche in greco) ha un suo paradigma: è importante memorizzare più paradigmi possibili per poter cercare correttamente i verbi sul dizionario anche se ce ne sono alcuni che ti avantaggiano (come l'IL) perché ti fanno risalire direttamente loro al presente dei verbi più importanti...

Comincio nel spiegarti che i verbi latini possiedono tre temi:
-tema del presente (esempio laud-) da cui deriva il tempo presente dell'indicativo, congiuntivo, imperativo, infinito, participio, imperfetto indicativo e congiuntivo, il futuro imperativo e indicativo, il gerundio e gerundivo
-tema del perfetto (es laudav-) da cui deriva il tempo perfetto indicativo e congiuntivo, piuccheperfetto congiuntivo e indicativo, futuro anteriore e infinito perfetto
-tema del supino (es. laudat-) da cui si forma il supino e i participi perfetti e futuri.

Questa premessa è fondamentale per capire il paradigma del verbo; prendiamo il verbo dico come esempio:

dico, is, dixi, dictum, ere, 3, tr., dire

DICO: è la prima persona singolare dell'indicativo presente
IS: (che devi leggere dicis) è la terminazione della seconda persona singolare dell'indicativo presente ("tu dici")
DIXI: è la prima persona singolare dell'indicativo perfetto ("io dissi"/"ho detto"/"ebbi detto")
DICTUM: è il supino ("per dire")
ERE: (che devi leggere dicere) è la terminazione dell'infinito presente ("dire")
- Il numero che segue (3) indica la coniugazione a cui appartiene il verbo, l'abbreviazione "tr" sta a significare transitivo mentre "intr." sta per intransitivo. Dopo sul dizionario seguono i vari significati partendo dal principale...

Le coniugazioni dei verbi latini sono 4 che si distinguono in base al tema verbale del presente che si ottiene togliendo la desinenza dell'infinito -re:
- I coniugazione: temi in -ā (lauda-re, dona-re, ama-re)
- II coniugazione: temi in -ē (mone-re, time-re)
- III coniugazione: temi in consonante + -ě (leg-e-re, dic-e-re)
- IV coniugazione: temi in -ī (audi-re. dormi-re)

Detto ciò passiamo alla parte piu sostanziosa della tua domanda: come trovare un verbo latino sul dizionario?
Innanzitutto ricorda che devi cercare sul dizionario il verbo alla prima persona del presente indicativo.
Inoltre come ti ho detto prima bisogna sapere i paradigmi e aver studiato la formazione del perfetto: di solito i prof assegnano tanti tanti paradigmi proprio mentre si studia il perfetto...
Io ora cercherò di farti uno bello schemino con tutti i temi del perfetto con i verbi più usati...

PS: ricorda che man mano ti verrà spontaneo ricavare il tema del presente dal perfetto  perché il latino ha una sua apofonia (così come il greco) e quindi ad orecchio riuscirai ad abituarti pian piano: in fondo troverai dei link che te la spiegano!

a) Perfetto in -vi
- I coniugazione (supino in a-tum): è la categoria più vasta infatti qui troviamo i verbi piu comuni e semplici come:
laudo, -as, -avi, -atum, -are, "lodare"

- II coniugazione (supino in -e-tum, -i-tum): come
deleo, -es, -evi, -etum, -ere, "cancellare, distruggere"
fleo, -es, -evi, -etum, -ere, "piangere"
aboleo, -es, -evi, -itum, -ere, "annientare, abolire"

- III coniugazione (supino in -tum):
peto, -is, -ivi, -itum, -ere, "chiedere per avere, aspirare a"
quaero, -is, quaesivi, queesitum, -ere, "chiedere per sapere, cercare"
nosco, -is, novi, (non c'è supino), -ere, "apprendere"

A volte in latino succede che alcuni perfetti coincidono come in questi verbi:
cerno, -is, crevi, cretum, -ere, "setacciare, ditinguere, decidere, scorgere"
cresco, -is, crevi, cretum, -ere "crescere"
cupio, -is, -ivi, -itum, -ere, "desiderare"

- IV coniugazione (supino in -i-itum) come:
audio, -is, -ivi, -itum, "udire"

b) Perfetto in -ui
- I coniugazione (supino in -i-itum, -tum) come:
cubo, -as, cubui, cubitum, -are "stare sdraiato"
domo, -as, domui, domitum, -are "domare"

- II coniugazione (supino in -i-tum, -tum); è un'altra categoria molto vasta:
moneo, -es, monui, monitum, -ere "ricordare"
doceo, -es, docui, doctum, -ere, "Insegnare"

- III coniugazione (supino in -tum):
gigno, -is, genui, genitum, -ere, "generare"
pono, -is, ponui, positum, -ere, "porre"

- IV coniugazione (supino in -tum):
salio, -is, salui, (non c'è supino), -ire, "saltare, ballare"

c) Perfetto sigmatico (cioè in -si); non c'è nella I coniugazione
- II coniugazione (supino in -sum, -tum):
iubeo, -es, iussi, iussum, -ere, "comandare"
augeo, -es, auxi, -auctum, -ere, "accrescere"

- III coniugazione in cui abbiamo

--->  i temi in gutturale (c, g, q + s = x; supino in -tum)
dico, -is, dixi, dictum, -ere, "dire"
duco, -is, duxi, ductum, -ere, "condurre"
tego, -is, texi, tectum, -ere "coprire"
traho, -is, traxi, tractum, -ere, "trascinare"

---> poi i temi in labiale (p, b + s= ps; supino in -tum)
scribo, -is, scripsi, scriptum, -ere, "scrivere"

poi temi in dentale (t, d + s = (s)s, supino in -(s)sum)
cedo, -is, cessi, cessum, -ere, "ritirarsi"
mitto, -is, misi, missum, -ere, "mandare"

---> temi in s (s+s= ss; supino in -tum)
gero, -is, gessi, gestum, -ere, "portare, fare"

---> temi in nasale:
contemno, -is, contempsi, contemptum, -ere, "disprezzare"

- IV coniugazione (sipino in -tum, -sum)
vincio, -is, vinxi, vinctum, -ire, "legare"

d) perfetto dei verbi che hanno vocale breve nel tema del presente e lunga in quella del perfetto:

- I coniugazione (supino in -tum)
iuvo, -as, iuvi, (non c'è supino), -are, "essere utile"

- II coniugazione:
caveo, -es, cavi, cautum, -ere, "stare in guardia"
video, -es, vidi, visum, -ere, "vedere"
sedeo, -es, sedi, sessum, -ere, "stare seduto"

- III coniugazione: qui la vocale è solo allungata
lego, -is, legi, lectum, -ere "leggere"
emo, -is, emi, emptum, -ere, "prendere"
edo, -is, edi, esum, -ere, "mangiare"

qui invece oltre che ad allungarsi si muta:
ago, -is, egi, actum, -ere, "fare"
capio, -is, cepi, captum, -ere, "prendere"
facio, -is, feci, factum, -ere, "fare"
iacio, -is, ieci, iactum, -ere, "gettare"

- IV coniugazione (supino in -tum)
venio, -is, veni, ventum, -ire, "venire"

e) perfetto con raddoppiamento (si raddoppia la prima consonante e la seconda se c'è del tema del presente seguita dalla vocale "e"); non ce l'ha la IV coniugazione.

- I coniugazione (sipino in -a-tum)
do, das, dedi, datum, -are, "dare"
sto, -as, steti, statum, stare, "stare in piedi"

- II coniugazione (supino in -sum):
spondeo, -es, spopondi, sponsum, -ere, "promettere, impegnarsi"

- III coniugazione (supino in -tum e -sum)
cado, -is, cecidi, casum, -ere,"cadere" (attenzione: cecidi qui ha la i breve!!!)
caedo, -is, cecidi, caesum, ere, "tagliare" (attenzione: cecidi qui ha la i lunga!!!)
cano, -is, cecini, (non c'è supino), -ere, "suonare"
curro, -is, cucurri, cursum, -ere, "correre"
fallo, -is, fefelli, (non c'è supino), -ere, "ingannare"
pello, -is, pepuli, pulsum, -ere, "cacciare"
tango, -is, tetigi, tactum, -ere, "toccare"
disco, -is, didici, (non c'è supino), -ere, "Imparare"

f) perfetto non caratterizzato: è presente nella II e III coniugazione

- II coniugazione:
farveo, -es, fervi, (non c'è supino), -ere, "bollire"

- III coniugazione:
statuo, -is, statui, statutum, -ere, "stabilire"
solvo, -is, solutum, -ere, "sciogliere"

g) Verbi vari...
bibo, -is, bibi, (non c'è supino), -ere, "bere"
verto, -is, verti, versum, -ere, "voltare, volgere"

Questa risposta mi è costata tempo e fatica; è tutto preso da miei preziosi appunti durante la lezione di apofonia latina da parte di un'ottima prof che ci ha spiegato perfettamente il perfetto e quindi i paradigmi ecc...
Spero davvero che ti serva! Ti consiglio di stampartelo e per le prime volte di seguire questo schema. Come ho già avuto occasione di dirti pian piano farai l'occhio musicale per il latino e saprai risalire al presente da sola o comunque con l'aiuto del dizionario (e diciamolo della fortuna!). Ovviamente la risposta risulterà lunga lunga ma è perché ti ho scritto tutti i temi del perfetto, ti ho spiegato le coniugazioni per capire a quale appartiene un verbo... ora ti do qualche link:
- www.webalice.it/quomodo/dizionar/latino/apofonia.htm ---> per capire meglio l'apofonia latina e curare il tuo orecchio al latino XD
- www.webalice.it/quomodo/dizionar/latino/perfectum.htm ---> sempre su questo bel sito spiegazioni sul perfetto...
- In generale puoi nevigare su questo sito ci troverai cose utili ed interessanti per chi comincia con il latino...


Con questa mia risposta comunque non dovresti avere problemi ora a trovare i verbi in latino... ovviamente devi studiare le coniugazioni dei verbi perché altrimenti se trovi un venimus non capisci che devi staccare -imus desinenza del presente 1 persona plurale; dopo ti rimane ven che può essere venio o veneo rifacendoti alla mia spiegazione delle coniugazioni...

Buona fortuna e... scrivimi pure se vuoi altre spiegazioni, esercizi anche da farmi correggere ecc!!!

Fogny

Se vuoi fare una domanda riferita a ciò che ho scritto
o se vuoi aggiungere un consiglio per Ritapia, rispondi a questo messaggio.



Una domanda a caso...

Come fare le divisioni a tre cifre

Consigli

  • Prima di fare una domanda controlla se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di scuola anche nel forum!

Cose utili

Informazioni su questa rubrica