L'angolo della scuola

In venas o in venis?

#11425 Il 17/05/2017 Ila01 di 16 anni ha scritto:
Ciao a tutti, come va?
Vorrei farvi una domanda (per pura curiosità) riguardante il latino.
Ho scoperto su Tumblr una frase che mi piace moltissimo, "Ergo volumine in venas"
"Venas" è accusativo plurale, quindi, con "In", costituisce il complemento di moto a luogo.
Mi chiedevo: non sarebbe più corretto scrivere "In venis" (in+ablativo), quindi complemento di stato in luogo?
"Mi scorri nelle vene", non "verso le vene"
Oppure con il verbo "scorrere" è più corretto il complemento di moto a luogo?

Grazie mille, un bacio

La mia risposta:

Ciao Ila,
ancora più corretto sarebbe il moto per luogo, per venas. Comunque, dovresti capire da dove viene questa frase. Se l'è inventata qualcuno adesso o è tratta da un testo latino? Di chi?
Posso dirti comunque per la mia limitata esperienza di terzo scientifico che molto spesso i complementi di luogo non vengono utilizzati molto precisamente dagli autori latini, quindi è plausibile che originariamente, sempre ammesso che sia tratto da un'opera classica, fosse in venas.
Ciao!

Delia

Hashtag automatici: #grecoelatino

Se hai fatto tu la domanda oppure hai suggerimenti per Ila01, rispondi a questo messaggio.
Se hai bisogno di altro, fai una nuova domanda e non collegarti a questa.

Pallina di Natale Guarda lo speciale Natale 2021!
Dall'inizio dell'Avvento e fino al 7 gennaio ogni giorno ci sarà qualcosa di nuovo da scoprire e un regalo!
E' uno spazio per tutti, non solo per i credenti ed i cristiani.