Il Gomitolo


Spazio lettura

La dislessia

Un disturbo specifico dell'apprendimento che va conosciuto e affrontato nei modi adeguati.

Articolo a cura del maestro Tiziano Trivella (Tix),
inizialmente pubblicato sul portale "La Girandola" e ora donato al Gomitolo.

Introduzione tratta dal sito specialistico dell'Associazione Italiana Dislessia al quale si rinvia per gli approfondimenti.

"La Dislessia è un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA).
Con questo termine ci si riferisce ai soli disturbi delle abilità scolastiche ed in particolare a: DISORTOGRAFIA, DISGRAFIA E DISCALCULIA.

La dislessia è una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. Leggere e scrivere sono considerati atti così semplici e automatici che risulta difficile comprendere la fatica di un bambino dislessico.

Il bambino spesso compie nella lettura e nella scrittura errori caratteristici come l'inversione di lettere e di numeri (es. 21 - 12) e la sostituzione di lettere (m/n; v/f; b/d). A volte non riesce ad imparare le tabelline e alcune informazioni in sequenza come le lettere dell'alfabeto, i giorni della settimana, i mesi dell'anno. Può fare confusione per quanto riguarda i rapporti spaziali e temporali (destra/sinistra; ieri/domani; mesi e giorni;lettura dell'orologio) e può avere difficoltà a esprimere verbalmente ciò che pensa.

Tuttavia questi bambini sono intelligenti e, di solito, vivaci e creativi. La dislessia non è causata da un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o psicologici o da deficit sensoriali o neurologici.

Se al termine del primo anno della scuola primaria il bambino presenta una delle seguenti caratteristiche:

  1. difficoltà nell'associazione grafema-fonema e/o fonema-grafema;
  2. mancato raggiungimento del controllo sillabico in lettura e scrittura;
  3. eccessiva lentezza nella lettura e scrittura;
  4. incapacità a produrre le lettere in stampato maiuscolo in modo riconoscibile

Allora è opportuno consultare le strutture competenti rivolgendosi ad uno specialista (neuropsichiatra, psicologo) per avere una diagnosi; l'Associazione Italiana Dislessia offre al riguardo una consulenza gratuita indicando i Centri competenti a cui riferirsi a seconda della Regione."

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata con una Licenza Creative Commons e può essere copiata e ridistribuita per fini non commerciali e a patto di citare l'autore e la fonte.


Stampa e copia!

Stampa questo articolo e fallo leggere ai tuoi amici, famigliari o allievi. La pagina conterrà solo il testo e gli approfondimenti, senza la grafica del sito e altre distrazioni.

Vuoi scrivere un articolo?

E' facile, ecco come si fa!