Il Gomitolo


Spazio lettura

Il gelato

Un alimento amato da grandi e bambini!

Articolo a cura di Federica (Kika)

Introduzione

Gelato

La ricetta di base del gelato artigianale italiano è semplicissima: latte, uova, zucchero e frutta vengono lavorati secondo la tradizione che l'ha fatto diventare famoso in tutte le parti del mondo.

Il gelato non è soltanto un alimento che rinfresca durante le afose giornate d'estate, ma può sostituire parzialmente un pasto. Infatti, contiene grassi, proteine, fosforo, magnesio, calcio da latte e creme, sali minerali e vitamine.

Mangiare il gelato fa bene ma non bisogna esagerare perché contiene molto calorie. In una coppetta contenente 100 grammi di gelato alla crema ci sono 220 calorie. Alcuni studi affermano che ognuno di noi in un anno consuma 13 chili di gelato!

La storia

In Sicilia gli Arabi mescolarono la neve dell'Etna ai succhi di frutta e inventarono il sorbetto. Il cono fu inventato a New York City da Italo Marchioni, un italiano di origine marchigiana. In quel tempo il gelato veniva detto "gelato da passeggio" perché veniva consumato durante le passeggiate.

Presente e futuro

La preparazione del gelato oggi avviene attraverso l'utilizzo di macchine che consentono la successione delle diverse fasi. L'unica nazione al mondo che detiene il 55% del mercato grazie al gelato, è l'Italia. A causa delle allergie, in questi ultimi anni sono stati prodotti dei gelati dai gusti vegetali senza glutine e senza lattosio.

In diverse città stanno aprendo delle gelaterie attrezzate a produrre il gelato per i cani. Sembra una barzelletta e invece è tutto vero! Si tratta di una preparazione senza uova e senza zucchero che ha come base uno yogurt congelato nel quale vengono aggiunti verdure o carne. E' una bellissima idea per offrire qualcosa di rinfrescante agli amici a quattro zampe!

Penso che il gelato sia stata un'ottima invenzione ed è ormai un alimento di cui nessuno può fare a meno!

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata con una Licenza Creative Commons e può essere copiata e ridistribuita per fini non commerciali e a patto di citare l'autore e la fonte.

Questo articolo è stato proposto al sito per la pubblicazione e accettato dopo un rapido controllo e ritenendo l'autore in buona fede. Qualora riteniate che i contenuti siano copiati da pubblicazioni di cui detenete i diritti, vi preghiamo di avvisarci.



Stampa e copia!

Stampa questo articolo e fallo leggere ai tuoi amici, famigliari o allievi. La pagina conterrà solo il testo e gli approfondimenti, senza la grafica del sito e altre distrazioni.

Vuoi scrivere un articolo?

E' facile, ecco come si fa!