Il Gomitolo


L'angolo della scuola

Italiano per stranieri

#12008 Il 20/07/2017 Eva di 14 anni ha scritto:
Ciao a tutti.
Sono io Eva una delle ragazze delle rubrica, ma avevo bisogno di scrivere.
Io ho conosciuto un ragazzo russo che si trasferirà qui in Italia e mi ha chiesto se posso insegnarli l'italiano, io ho accettato senza problemi di aiutarlo però lui non sa niente, nemmeno ad esempio "ciao" non sapeva ma poi gli ho spiegato per cui siamo proprio alle basi basi. Voglio aiutarlo, spesso ho aiutato persone per ciò e tempo fa vi avevo scritto per un'altra domanda per una ragazzina anche.
Potreste darmi dei link o schede di esercizi semplici o anche spiegazioni?
Magari con le parole, alfabeto (con pronuncia) e anche i verbi essere avere comunque per costruire anche dei brevi periodi e poi più avanti cominciare con anche più complessi.
Se trovate la traduzione in inglese o russo va bene, però non ho problemi in traduzione mi basta solo del materiale e poi gli spiego io.
Vi ringrazio di cuore in anticipo.

La mia risposta:

Ciao Eva!

Per l'alfabeto se vi contattate via un social o videochiamata puoi inviargli tutte le lettere e la pronuncia, facendo ad esempio degli audio, oppure guardando su questo sito che ti ho trovato:


Se vuoi insegnargli qualche verbo prova a cercare qui, io ti rimando ai principali ma poi puoi sceglierne anche altri:
Essere: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-essere.html
Avere: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-avere.html
Volere: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-volere.html
Mangiare: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-mangiare.html
Fare: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-fare.html
Andare: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-andare.html
Potere: coniugazione.reverso.net/coniugazione-italiano-verbo-potere.html

Se hai tempo e voglia puoi scriverli tutti in inglese o russo e affiancare la traduzione in italiano.

Una cosa importante che puoi fare è insegnarli alcune parole comuni, tradurle e dividerle in sillabe. Non sarebbe male anche insegnarli parole come sotto, sopra, fuori, adesso, oggi ecc.

Ora qui ti scrivo alcune conversazioni che potete leggere insieme o che tu puoi insegnarli, contengono frasi comuni che servono quotidianamente:

Dialogo 1

Luigi: Ciao, benvenuto in Italia!
Roberto: Ciao, io mi chiamo Roberto ho 15 anni e mi sono appena trasferito dalla Russia. Non conosco bene l'italiano quindi scusa se faccio qualche errore.
Luigi: Piacere di conoscerti, se posso aiutarti lo faccio volentieri. E' bello conoscere nuove persone.
Roberto: Tu come ti chiami?
Luigi: Io sono Luigi e sono un tuo coetaneo, come te ho 15 anni! Visto che abbiamo la stessa età forse andremo a scuola insieme!
Roberto: Spero proprio di sì, sei molto simpatico.

Dialogo 2

Roberto: Ciao Luigi, speravo proprio di vederti, come stai?
Luigi: Ehi Roberto, tutto ok. Pronto per la scuola?
Roberto: Penso di sì, ora controllo se ho portato tutto: due penne, cinque matite colorate, un righello, una gomma, una matita, un temperino, cinque pennarelli, un album da disegno, delle forbici, l'astuccio, due quaderni, i libri scolastici, la scatola con la merenda ed il pranzo, le scarpe di ricambio per educazione fisica e il diario di scuola. Penso che sia tutto perfetto.
Luigi: Quanta roba! Anche a me sembra di aver portato tutto...aspetta...ho dimenticato la merenda!
Roberto: Se vuoi posso fare a metà con te, ne ho portata tanta!
Luigi: Grazie mille...sei un amico!

Dialogo 3

Insegnante: Date il benvenuto al nostro nuovo compagno Roberto, si è appena trasferito qui dalla Russia.
Compagni: Benvenuto Roberto!
Roberto: Ciao a tutti!
Insegnante: Per aiutare un po' Roberto con l'italiano ho pensato di fare un ripasso generale del programma. Ho pensato di cominciare con le sillabe, che sono delle divisioni delle parole. Ad esempio gat-to, scuo-la, ci-ne-ma sono esempi di sillabe. Per scoprire quando c'è una sillaba si possono battere le mani mentre si pronuncia la parola e quando due suoni si separano significa che c'è una sillaba. Ora però andate pure a fare merenda e come compito per la prossima volta voglio che mi scriviate cinque parole divise in sillabe.

Questi sono esempi di conversazioni che possono essere buone da imparare. In particolare la seconda e la terza insegnano qualcosa oltre a qualche parola.

Spero di esserti stata d'aiuto, un bacione :*

Julia

Se vuoi fare una domanda riferita a ciò che ho scritto
o se vuoi aggiungere un consiglio per Eva, rispondi a questo messaggio.



Una domanda a caso...

Nome astratto di sacerdote

Consigli

  • Prima di fare una domanda controlla se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di scuola anche nel forum!

Cose utili

Informazioni su questa rubrica