Il Gomitolo


Questioni e dubbi religiosi

#6 Il 06/09/2011 Kika di 16 anni ha scritto:
Gentile Don Nereo, volevo darti il benvenuto su questo sito. Ho una domanda abbastanza complessa da porti: perché quando accade qualcosa di bello le persone dicono "Grazie a Dio" e non cercano di avere un po' stima nei confronti di se stessi? Perché bisogna affidare gli avvenimenti belli alla gratitudine di Dio e non provare a pensare che se qualcosa cambia è anche merito nostro?

La mia risposta:

Ciao Kika, ben trovata. Accade qualcosa di bello: perchè... succede; perchè ho capito che cosa fare e faccio perchè avvenga; perchè ho incontrato quella persona; perchè si è verificata quella situazione... Queste situazioni mie "interne" o esterne si affacciano nella mia vita, quella che Dio mi ha data, ricca di ingegno, volontà, grinta, voglia di vivere... Allora posso riconoscere che la vita è ricco e meraviglioso dono a cui rispondo... e dico "Grazie a Dio". Come posso dire per il mio futuro: "Se Dio vuole" (esclamazione usatissima dai musulmani) per riconoscere che passato, presente e futuro ci sono offerti da Dio che ci vuole bene. Ciao

don Nereo


Consigli e cose utili

  • Prima di fare una domanda guarda se altri ne hanno fatta una simile.
  • Anche se non hai problemi leggi questa rubrica: conoscendo le esperienze degli altri affronterai meglio le tue!
  • Se ne hai voglia, puoi parlare di religioni anche nel forum!
  • Guarda le nostre schede didattiche di religione, potrebbero servirti!
  • Guarda i siti sulle religioni nel nostro archivio.

Informazioni su questa rubrica