Il Gomitolo


Spazio lettura

Biografia di Max Pezzali

Biografia dello storico "883", scritta da una sua fan per i fan... e non solo!

Articolo a cura di Chiara (Poiarella)

Nota: la biografia è aggiornata al 2011

Max Pezzali nasce a Pavia il 14 novembre 1967.

Ripetente, incontra durante il liceo, Mauro Repetto che sarà suo compagno di viaggio nell'avventura degli "883". I due hanno la passione comune per la musica e cominciano a comporre canzoni che risentono dell'influenza rock. Scrivono anche testi in inglese e il loro brano "Live in the music" viene presentato nel programma 1,2,3 Jovanotti.

Nel 1991 registrano "Non me la menare " che presto arriva nelle mani del famoso talent scout Claudio Cecchetto che senza esitare contatta i due ragazzi che in poco tempo esordiscono al "Festival di Castrocaro".

Nel 1992 esce il loro primo album " Hanno ucciso l'uomo ragno": disco che raggiunge in breve tempo le 600.000 copie. Gli 883 sono molto amati dai giovani perché nelle loro canzoni parlano degli argomenti degli adolescenti, delle cose più comuni, con un linguaggio semplice e piacevole.

Nel 1993 esce il secondo album "Nord Sud Ovest Est" che vende 1.300.000 copie.
Poco tempo dopo Max Pezzali assieme a Fiorello vince il "Festival Italiano" con il brano "Come mai".

Tutto va per il meglio ma ad un certo punto Mauro Repetto decide di abbandonare il duo.

Max da solo decide di non mollare e mantiene il nome di "883". Arriva ottavo al Festival di Sanremo con il brano "senza averti qui" e inoltre scrive "Finalmente tu" assieme a Fiorello, collega nonché suo amico ; "senza averti qui " anticipa un nuovo CD di Max che si chiama "la donna, il sogno e il grande incubo" che ancora una volta scala la vetta delle classifiche.

Nel 1995 gli "883" vincono il "Festivalbar" e si lanciano nel primo tour per tutte le città d'Italia.

Nel 1997 esce "La dura legge del gol", premiata anche come miglior canzone dell'anno.

Nel 1998 esce la raccolta "Gli anni". A luglio dello stesso anno Max fa uno storico concerto a Piazza Duomo a Milano davanti a 100.000 persone.
Inoltre Registra un film-biografia "Jolly Blue"; la prima del film avrà luogo a Mestre in contemporanea con la mostra del cinema di Venezia.

Il sesto album esce nel 1999 e si intitola "Grazie Mille". Nel 2000 gli "883" sono impegnati nel loro tour in Austria Svizzera e Germania.

Nel 2002 gli "883" sono coinvolti in un tour per tutta la Germania assieme a Eros Ramazzotti e il disco "uno in più " raggiunge subito il 1° posto tra le classifiche. Durante l'estate di quello stesso anno gli 883 sono ancora una volta protagonisti con "la lunga estate caldissima" e "bella vera": quest'ultima viene scelte come sigla di "Miss Italia" di quell'anno.
Inoltre Max Pezzali viene scelto dalla Disney per interpretare la colonna sonora del film l'isola del tesoro.
Esce anche la raccolta di canzoni d'amore Love/Life con "Ci sono anch'io" e l'inedita "Quello che capita".

A questo punto Max decide di abbandonare il nome "883" e nel 2004 presenta l'album "il mondo insieme a te" che determina l'inizio della sua carriera da solista.

Nel 2005 esce "Tutto Max" che ha come singoli " Eccoti" e "Me la caverò"; il disco vende 370.000 copie.
Grazie a questo cd Max riceve il premio "Venice award".

Nel 2007 viene pubblicato il CD "Time Out" lanciato dal singolo "Torno subito"destinato ad essere il tormentone dell'estate. Il secondo singolo estratto dall'album è "Sei fantastica". Durante lo stesso anno parte il Max Tour.

Nel 2008 esce "Per prendersi una vita", un libro scritto da Max. Successivamente decide che sia il momento di produrre " Max live 2008", cioè un cd-dvd live in cui ci sono due inediti " Ritornerò" e "Mezzo pieno e mezzo vuoto".

Nel 2009 Max si trova a cantare nella canzone "Domani" progetto di Jovanotti e Giuliano Sangiorgi, per raccogliere fondi per la ricostruzione della città dell'Aquila distrutta dal terremoto.

Dopo alcuni anni di silenzio Max Pezzali partecipa all'edizione di Sanremo 2011 con " il mio secondo tempo" e successivamente esce "Terraferma" che verrà promosso dal 30 aprile col Max Pezzali Tour 2011.

Creative Commons License
Quest'opera è pubblicata con una Licenza Creative Commons e può essere copiata e ridistribuita per fini non commerciali e a patto di citare l'autore e la fonte.

Questo articolo è stato proposto al sito per la pubblicazione e accettato dopo un rapido controllo e ritenendo l'autore in buona fede. Qualora riteniate che i contenuti siano copiati da pubblicazioni di cui detenete i diritti, vi preghiamo di avvisarci.



Stampa e copia!

Stampa questo articolo e fallo leggere ai tuoi amici, famigliari o allievi. La pagina conterrà solo il testo e gli approfondimenti, senza la grafica del sito e altre distrazioni.

Vuoi scrivere un articolo?

E' facile, ecco come si fa!