Il Gomitolo


I blog

Hai mai sentito parlare dei blog? Sono diari in cui puoi raccontare le tue esperienze: una giornata particolare, un pensiero, ecc... Il Gomitolo offre blog sicuri per bambini e ragazzi!

Nella categoria varie sono stati scritti 174 post!

Faccine: sì (cambia)
Stili e colori: sì (cambia)

Cara lettura...

scritto da Giulia22 il 13/09/2017 alle 13:42

Cara lettura,
Ho pensato di scriverti una lettera. Non per passare il tempo o perché mi annoiassi, solo perché pensavo che meritassi una lettera dopo tutto quello che hai fatto. Io ti ho amata, fin da quando non superano gli ottanta centimetri. Ti ho sempre amata, e spero di continuare ad amarti. Non so dirti cosa sei esattamente per me. Sei tante cose diverse insieme. A d'esempio, sei stata da subito un' amica preziosa, ma non con cui confidarmi o a cui raccontare pensieri e incertezze. No. Eri quel tipo di amica che non ascolta, parla. O meglio, scrive. E gli altri non devono ascoltare, ma leggere. In un certo senso però, bisogna anche ascoltare. Se non ascolti la voce nella tua testa che recita le parole stampate sui libri, allora non capisci niente e noon stai davvero leggendo. Molti dicono che un amica non deve solo parlare, deve ascoltare. Ma tu non puoi farlo, ed è questo a renderti unica. Scommetto che Eistain approverebbe tutto quello che sto scrivendo. Un'altra cosa che tu sei stata per me? Eri un rifugio. Un posto dove c'eravamo solo io e te. Nessun'altro. Nemmeno mio fratello che mi rompeva le scatole, nemmeno il mio cagnolino che veniva a salutarmi. Se qualcuno mi parla mentre ti ascolto, lettura, io non capisco niente. Continuo ad ascoltarti attenta. Quando i miei genitori litigano, spesso io leggo. Con il telefono non mi distraggo e purtroppo, a volte nemmeno con il Gomitolo. Con te invece sparisce ogni rumore in sottofondo, per questo sei un prezioso rifugio. Una sorta di nascondiglio segreto dove possono starci solo due persone: io e te. Oltre a essere un prezioso passatempo che mi occupa le giornate più noiose per gran parte, sei anche un'insegnante. Un insegnante, perché dagli atti dei personaggi nel libro io prendo esempio. Come quando dici così:  

Zoe aprì bocca per parlare, ma alla fine la richiude senza dire niente

Perché Zoe non disse niente?  Forse perché la frase non era adatta la situazione. Ci pensava. Prima non pensavo granché a ciò che dicevo, lo dicevo e basta insomma. Ora ho imparato a non sparare a caso le cose, ma a pensare prima se non fosse meglio stare zitti se rischiassi di ferire qualcuno. E così mi hai insegnato a diventare più matura, da un certo punto di vista. Tante cose le devo solo a te.
ti voglio bene, lettura. Sarai sempre un'amica speciale per me. Anche da grande, vecchia e persino defunta, se in paradiso ci sono i libri.
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore

The end of this nightmare

scritto da Mary04 il 09/06/2017 alle 17:32

Caro Blog,
oggi per me è una giornata come le altre, eppure qualcosa nella mia testa si sta ribellando.
Qualcosa che non so cosa sia, sconosciuta e recondita nel mio animo.
Nascosta per bene tra i mille pensieri che mi assillano ogni giorno.
Oggi è il 9 giugno 2017, mancano 5 giorni agli esami, quegli esami che sanciranno la fine del mio percorso delle medie, un percorso tremendo per me, in cui ho affrontato ogni giornata con i brividi gelidi che mi correvano lungo la schiena, con l'ansia che mi svegliava alla mattina e che mi dava la buonanotte alla sera.
Tre anni da incubo, nel vero senso della parola.
Sebbene sia felice di terminare le medie, ho una paura tremenda degli esami.
Come tu sai, caro Blog, sono davvero tanto testarda e non credo a chi mi dice che gli esami siano delle emerite cavolate e sai perché? perché io penso che ogni cosa sia adeguata a sé; per un maturando gli esami di maturità si presentano come un ostacolo da dover saltare e che a prima vista sembra minaccioso e terribile.
Io penso sia lo stesso per gli esami di terza media.
Per i ragazzi della mia età, appaiono difficili e insuperabili e forse dopo sembreranno la cosa più facile che si abbia mai fatto ma, in quel momento e con tutta la pressione e l'ansia che ti opprime, sono difficili per davvero.
Almeno questa è la mia tesi.
Penso sia così. Non bisogna sminuirli, ma nemmeno farne una tragedia.
Vorrei aver finito la scuola e starmene rilassata in vacanza.
Invece no, perché questi maledetti esami si mangiano o meglio "divorano" le mie vacanze.
Domani finirò la scuola.
Ma la finirò alle 10,00 perché ci sarà il funerale della mamma di Lorenzo, lo stesso Lorenzo che durante il terremoto mi ha confortato e abbracciato, e penso di dovermi sdebitare con lui, anche se di fronte a queste situazioni tutto risulta troppo poco...
La cosa brutta è che non l'ho mai visto piangere
da quando ha saputo del tumore della madre.
Non ha mai pianto, ha paura di essere giudicato, di rovinare la sua alta reputazione all'interno della scuola,
si tiene dentro ciò che lo opprime, e so che è così.
Non piange e non si sfoga... ma prima o poi è destinato a collassare su sé stesso, come la nebulosa primordiale.
Vorrei fargli capire che ci sono sempre per lui, ma ogni parola mi sembra vana, spesa a vuoto, difronte a cose del genere.
E' difficile, difficile rimarginare delle ferite così profonde con delle semplici e banali parole di conforto, dette da una persona che non è in grado di percepire il suo dolore.
Mi sento inutile e impotente, sensazione terribile.
Ma forse, è esattamente come si sente lui in questo momento.
Come ogni persona si sente difronte all'immane e oscuro destino della morte.
"Vale la pena vivere solo per le cose per le quali vale la pena anche morire" -Lorenzo Jovanotti

Immaginando...

scritto da un filo che vuole restare anonimo il 18/05/2017 alle 20:20

Mentre la vita scorre veloce, arrivano persone in grado, con la loro presenza, di sconvolgere completamente le idee, i progetti, la fantasia. Cominci a parlare con quella persona, cominci a fartene un'idea, cominci a pensarla. Poi, ad un certo punto, arrivi a immaginarla. Inizi ad innamorarti nel modo in cui la immagini, creando qualcosa di parallelo alla realtà. Quella realtà spesso dura e cattiva, che si scontra con i sogni e la fantasia di ciascuna persona. Quella realtà richiama ogni persona, come se volesse dire "Non pensare a quelle sciocchezze, 'che hai altri problemi da risolvere." . Si torna così alla quotidianità conservando, se non nascondendo, le proprie fantasie ed i propri sogni, in modo da non soffrire.

Andando a equitazione ho deciso...

scritto da Giulia22 il 29/03/2017 alle 20:51

Ciao! Questo è un post-continuazione di quello "una decisione importante" ho letto con attenzione il commento di Veronica (o se preferisci fogny) e volevo intanto dirle che c'è un altro motivo per cui non voglio diventare veterinaria: l ho anche detto nel mio profilo. Allora oggi sono andata a equitazione però l'istruttrice Betty non mi aveva segnato per mercoledì e quindi non c'era un cavallo per me. L ho aiutata portandole i frustini, regolando le staffe... poi alla fine ho sistemato tre cavalli e ne ho portato uno a brucare.
Ho capito che insegnare a qualcuno questo magnifico sport è bellissimo. Quindi ho deciso di aprire un mio maneggio. Ecco tutte le mie idee ditemi se vi piacciono:

20 cavalli di cui cinque pony

Sette cani presi dal canile

Sei gatti presi da un gattile

Ecco tutti i nomi:


Spike-Thunder-Texboy-GrayBoy-Fuoco-Blax-Star per i maschi

Bianca-Nocciola-Freccia-Fiamma-Liquirizia per femmine

Nora-Stella-Mandy-Prince-Lenny per i pony

Oliver-Max-Penny-Ally-Lucy-Baily-Luna per i can

Missi-Mary-Tom-Notte-Giorno-Reddy per i gatti

Che ne pensate? Voglio preparare solo per il salto e con monta inglese.
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore

Post senza senso

scritto da Giulia22 il 27/03/2017 alle 13:33

Ciao a tutti! Questo è un blog diverso dagli altri. Non racconterò cosa ho fatto oggi e non scriverò che mi passa per la testa. Qui voglio dire una cosa sola. Sono arrivata da poco (gli ultimi di febbraio) e ho incontrato poche persone. Tra cui Eva2003-Heidi2006-Mary04-Marty98-Francy2003-Julia2006-Maia-Ics e poi non mi ricordo. Il punto è, che in chat ci sono sempre queste fantastiche persone (vi voglio bene) e tanti non gli ho mai incontrati. Ho scritto questo post per potervi conoscervi. Potete commentare questo blog, potete scriverne uno in risposta.... vorrei sentire o meglio leggere, cosa pensate voi di.... beh, un po di tutto credo. Cosa amate, cosa odiate, che sport fate.... un po di cose. Lo so che dovrei leggere i vostroi profili per sapere queste cose ma moltissimi non sono compilati.... grazie e per favore commentate questo post presentandovi, o scrivetene uno dove raccontate più cose. Grazie, spero commenterete in tanti.

Un saluto

Giulia
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore

Una sera divertentissima e anche interessante

scritto da Giulia22 il 10/03/2017 alle 21:07

Ieri sono andata al Planetario della mia città con la classe di mio fratello di terza media. Con la MIA MIGLIORE AMICA Francesca ci siamo sedute vicino (ovviamente) per vedere il filmato chiamato Stars. C'erano tantissimi effetti speciali e hanno detto che il sole continuerà a brillare per circa 5 miliardi di anni. Ma allora tra cinque miliardi di anni (tantissimi) non ci sarà più luce?! Beh comunque è stato bellissimo. Poi siamo andati in pizzeria. C'era uno che lo chiamavano tutti Buso (non so perché) ha rovesciato la coca cola sulla pizza e era seduto tra Duffy (soprannome) e mio fratello e ha bagnato la maglietta a tutti e due. Ho riso tantissimo con la Francy e mi sono veramente divertita.
i colori fanno della parte della vita, ma sorridi per chi ha una vita in bianco in nero Giulia22 cuore

La mia storia

scritto da Miri04Lisa il 03/02/2017 alle 22:01

Io ho 12 anni e mezzo e mi chiamo Miriam.
Anche se molti di voi non ci crederanno,io voglio comunque raccontarvi la mia storia vera al 100% nel tentativo che possa trovare qualcuno con cui sfogarmi e che mi possa aiutare in un qualche modo.:panda:
Mia madre ha avuto due figlie con il suo primo marito,due figli (un maschio ed una femmina) con il secondo marito e poi non ha divorziato ma si sono lasciati e si è messa con mio padre, con cui ha avuto me, mia sorella minore e mio fratellino.Mio padre,dopo aver avuto me...si è rivelato: ha cominciato a delinquere.Mi maltrattava e mi faceva pulire casa sin da quando avevo quattro anni circa.Mi lasciava spesso senza cibo.L'ho visto maltrattare mia madre molte volte...poi sono nati i miei fratellini che hanno subito solo qualche schiaffo.(non lo so,forse è stata colpa mia...forse io non dovevo nascere:muro: :'( ,forse io non dovrei esistere).Un giorno di qualche anno dopo, con la scusa di andare dal dottore,siamo scappati di casa con un pullman e mia madre si è rivolta a degli assistenti sociali che ci hanno portato in comunità.questa ha chiuso per cattiva gestione allora ci hanno cambiato 4 comunità diverse in un paio d  anni.poi sono stata due mesi in un posto di suore severe.dopodiché sono stata in un altra comunità dove c'erano solo adolescenti dai 14 anni in su e io ne avevo ancora 7.Questi adolescenti si comportavano male e scleravano davanti a me e...nonostante tutto mi ero affezionata a quelle ragazze.sono uscita da questa comunità all'età di 10 anni e sono entrata in un altra comunità in cui mi stressavano da mattina a sera dei mocciosi:@ e in cui ho preso la mia prima cotta di un ragazzo di 14 anni.non ci siamo mai lasciati e ancora oggi stiamo insieme...lui ora ha 17 anni ed io quasi 13.Dopo questa comunità sono andata a vivere con mia madre e i miei due fratellini piccoli in un appartamento. Mia madre mi incolpa di tutto il passato e mi rinfaccia tutta la sua vita facendomela pesare.Non posso ribellarmi perché sennò mi mena.sono arrabbiata depressa e nervosissima:S . Vi prego,io sto sull'orlo di un esaurimento e vorrei aiuto e sfogo verbale...vorrei essere capita, amata da una famiglia( anche se non di sangue)ed avere una vita normale da ragazzina della mia età.

Il natale, me e gli altri.

scritto da Mary04 il 23/12/2016 alle 17:22

manca davvero poco a Natale.
è strana la sensazione che nutro nel mio cuore, non c'è la solita gioia del 23 dicembre, del periodo prima di Natale.
non c'è più Babbo, la gioia di ricevere i regali, è tutto diverso da qualche anno. Quando ero più piccola vedevo il natale ogni anno con occhi nuovi,come fosse ogni anno diverso, e come lo vivessi per la prima volta.
ora senza giochi, senza passare le giornate intere a giocare, giocare e rigiocare non c'è più lo spirito di Natale, la gioia di alzarmi e vedere le decorazioni fuori dentro e in tutta la mia casa.
Non c'è nessuna gioia o euforia, quella che mi accompagnava due o forse tre anni fa.
Penso alle persone che a causa del terremoto non hanno una casa, e io a volte mi rammarico di non sapere cose farmi regalare. Che razza di persona sono? come faccio a non vergognarmi?
oggi io e mamma abbiamo fatto i regali ad una famiglia polacca in cui ci sono quattro bambini piu o meno della mia età e di cui ci stiamo prendendo cura poichè i genitori sono malati e per curarsi devono andare fuori città, la ragazzina della mia età è la più simpatica e domenica che sono andata a servire come volontaria ad un pranzo dei poveri era vestita con tutti i vestiti che le avevo dato io!!!! :) mi ha fatta super felice e forse verrà nel liceo dove andrò io!!!
voi cosa ne pensate? vi piace aiutare gli altri? non vi fa sentire pieni come una pianta in primavera che sboccia?
a me si :) e lo adoro.
mi piacerebbe far passare loro un Natale sereno, come lo ho io ogni anno, ma non so, la mamma è malata di tumore e non si sa se quel giorno ha le chemio.... poveri bambini e povera lei, è dolce e gioiosa, nella mia parrocchia sono tutti felici che io abbia fatto amicizia con i bambini, perchè hanno detto che stando insieme a me potranno essere sereni e a quel punto mi sono un po'rattristita: se deludessi tutti?


comunque come sempre totalmente fuori tema OVVIO AHAHAHA XD
buon Natale pieno di serenità e gioia nel vostro cuore :babbonatale: .
vi amo, grazie per tutto. :panda:
"Vale la pena vivere solo per le cose per le quali vale la pena anche morire" -Lorenzo Jovanotti

Cose. xD

scritto da marina il 18/11/2016 alle 20:11

Caro blog filoso.. filoso mh ok.:piangodigioia:
volevo raccontarti tante di quelle cose che sono successe nella mia assenza, ma tante di quelle.. ho visto parecchi messaggi in bacheca e vedo che siete davvero dei bravi scrittori u.u ,a differenza di qualcuno...
Allora come cominciare? Vi parlo della nostra amata scuola è.ècuore. Direi che va bene tutto solo che devo fare per martedì la verifica di mate, su cose che abbiamo ripetuto mille volte ma non le ho capite e quindi devo cercare su internet ...che bella vita. Questa frase mi ricorda la pubblicità di quel profumo che una tizia dice " la vì è bell" O.OAh ho iniziato danza anche se mi muovo come una capra :piangodigioia: le insegnanti però sono molto gentili e professioniste , sono bravissime! Lo sapevate che il scorso lunedì mi sono dovuta mettere il gesso al braccio? no? beh forse perché non l'ho raccontato ù.ù.
Era una giornata noiosa come tutte le altre e stavo al parco con delle mie amiche, allora mi arriva una pallonata al braccio e urlo, il ragazzo mi ha chiesto scusa mille volte e io dicevo stressata:-non preoccuparti capita, capita- *intanto il mio braccio stava morendo* allora arriva mia madre che chiama il pronto soccorso. Quando arrivammo arrivarono le notizie:- Niente di preoccupante ,disse il dottore, semplicemente dobbiamo mettere il gesso. Il problema è che sono stata colpita al braccio destro e non potevo scrivere.
Intanto il mio braccio sta meglio e ho scoperto che il ragazzo che mi aveva colpita è  vicino alla mia classe O.O
Pazienza ora scrivo con la sinistra e se non ci credete credo di averci messo 8 anni per scrivere :piangodigioia: la mia mano è stanca :lunanuova:
Al domani del prossimo dopodomani °-°
Vecchia zia di 200 anni u.u, però giovane O_O

Dolci a colazione

scritto da Foca il 18/11/2016 alle 19:27

Io sono abituata a mangiare salato a colazione. Eccetto quando sono da mio nonno mi ritrovo la mattina con la solita torta di mele di zia Cinzia. Un giorno ho notato che quando mangiavo colazione dolce, diventavo depressa così con mia sorella, mia madre e mio padre. Non ti viena msl di pancia ma diventi depressa! Consiglierei non mangiare dolci a colazione.
Ci farò anche un sondaggio.:cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore::cuore:=
Tutti siamo buoni e cattivi dentro di noi ma l'importante è da che parte stare - Sirius Black

Non ho un titolo

scritto da un filo che vuole restare anonimo il 01/11/2016 alle 09:38

Nn so perché sto scrivendo comunque mi sento abbandonata a me stessa,non parlo con nessuno non mi capirebbero.Da un mese segui un canale youtube per ragazzi con un qi sopra la media è man mano che faccio mi rendo conto di risolvere dei problemi che un ragazzo/a della mia età nn saprebbe risolvere.Non sto scrivendo per vamtarmene
ma per capire se parlarne o no con i miei genitori.Aiutemi.:grazie:

Serata orripilante

scritto da Julia il 21/08/2016 alle 08:54

Ieri sera tardi sono stata con i miei genitori alla cosiddetta "Notte bianca". Però sul manifesto c'era scritto che era per bambini che c'erano tanti giochi e che facevano dei mercatini.

Abbiamo fatto un giro; non c'era niente di bello.

Ci siamo fermati.

Poco a poco c'erano tutti gli amici di mia sorella e poco dopo ci hanno detto che c'era uno spettacolo dei burattini.

La parte orripilante è stato lo spettacolo: si picchiavano tutto il tempo, dicevano parolacce, parlavano in dialetto e dopo hanno fatto spuntare fuori anche il diavolo! Oddioo

Forse ecco perchè esistono persone che sostengono guerra e attività simili...boooh.
~Things we lose have a way of coming back to us in the end, if not always in the way we expect~

la storia di memme più le presentazioni

scritto da memme il 14/08/2016 alle 20:15

ciao a tutti oggi voglio parlare del nome che ho scelto per il mio profilo .:°D
Come potrete capire il mio nome è Maria :smack:
ho deciso questo nome perchè tutte le mie amiche mi hanno sempre chiamato così non so il motivo di preciso ....O_O voi direte ma è meglio mary o  mery :O
iniziamo con le presentazioni :
sono una bambina vivace ma allo stesso tempo molto comprensiva quando si parla di cose serie sono un angelo :asd: :angelo: sono una ragazzina chiacchierona con i capelli castani e molto alta ^_^ cuore
sono una buona amica e una alunna modello (più o meno ).....
il mio genere di amica è una sincera che ti sta affianco quando hai bisogno e che non ti oprende in giro o ti critica per quello che sei ....:cuoricini: :smack:
sono in questo sito anche per questo fare nuove conoscenze e nuovi amici :cuoricini: :cuore:
:cuoreviola:    adesso devo proprio andare ciao a tutti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!:fantasmino:
Memme :) cuore

Perchè scrivo alle quattro di notte

scritto da Julia il 21/07/2016 alle 04:09

Credo che sappiate tutti che ho fatto il vaccino "a sorpresa"...però c'è una seconda parte.

In pratica sono andata in piscina con due mie amiche e non avevo male da nessuna parte...però quando sono uscita dall'acqua avevo malissimo e questo è durato un po'.

Stanotte, alle 3,10...tada! Avevo anche la febbre! Poi in pratica non riuscivo a dormire e a fare qualsiasi cosa, per esempio volevo dell'acqua perchè avevo caldissimo e dovevo accendere la luce...però non ci riuscivo, appena mi avvicinavo all'interruttore avevo male alle braccia.

Ora si è messo anche (non so perchè) il mal di gamba e il mal di piede...

Ciao,

la vostra Julia rompiscatole.


P.S.: secondo me Orco mi ha fatto tuttooo
~Things we lose have a way of coming back to us in the end, if not always in the way we expect~

Vacanza a Perugia: giorno sei.

scritto da Julia il 16/07/2016 alle 20:06

Aaallora, forse è tardi per scrivere questo post però ci tenevo a finire qualcosa che è stato cominciato.

Beh, ci hanno "cacciati di casa" alle 10,00 e alle 11,00 dovevamo essere in stazione. Saliti a bordo avevamo un bel posto con l'aria condizionata altissima, io ho provato a leggere ma mia sorella mi ha fatto i dispetti quindi non ci sono riuscita. :asd: Comunque il libro che cercavo di leggere era "Young Sherlock Holmes - Tempesta assassina".

Vabbè, ho mangiato e dopo ho cambiato treno, nella posizione ideale per vedere il capotreno sdraiarsi in poltrona :asd: ero vicino al bagno, che era BELLISSIMO!!!

Poi sono arrivata in stazione e a piedi sono tornata a casa. Fine. Buonanotte XD
~Things we lose have a way of coming back to us in the end, if not always in the way we expect~

Pagine:
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - > - »